Senza dubbio la tradizione dei mercatini di Natale è tedesca! Secondo una leggenda, tedesca appunto, lo spirito di San Nicola, il Santo Patrono dei bambini, nella notte del cinque dicembre va a casa di tutti i bambini con il libro dei peccati, dove sono descritte tutte le azioni dei bambini, quelle buone e quelle cattive. E si narrava che San Nicola riempia di dolcetti le scarpe dei bambini bravi e di ramoscelli quelle dei bambini birbantelli.
Da quella notte iniziano i festeggiamenti natalizi in tutta la Germania. Qui di seguito alcuni luoghi che con il Natale assumo incomparabile fascino. Eccovi qualche racconto:

monaco.jpeg

Monaco di Baviera
Cioccolatini a forma di Babbo Natale e birra a fiumi. Siamo a Monaco di Baviera e allo scendere della notte Marienplatz con il suo mercatino di Natale vive attimi di magico incanto. Il borgomastro già il venerdì che precede la prima domenica dell’Avvento inaugura il mercatino dove svetta e risplende un albero di 30 metri con 2500 candeline, dal quel momento inizia a diffondersi nell’aria il profumo dell’immancabile vin brulé. Nel mercatino di Gesù Bambino vi si trovano i tipici manufatti in legno e feltro ma anche molti  altri prodotti locali, decorazioni natalizie e per il presepe, ma non mancano le prelibatezze come le Reiberdatschi (piccole frittate di patate), gli Schweinswürstln (salsicce di maiale), le mandorle tostate e il panpepato. Il centro storico della città, addobbato con decorazioni natalizie per tutto il periodo dell’Avvento, crea un’atmosfera inconfondibile. Altro elemento di richiamo il presepe storico nel cortile del Municipio, creato nel 1954 da Reinhold Zellner e la sfilata dei Krampus l’11 e il 18 dicembre: figure arcaiche della mitologia cristiana del vescovo San Nicolò e del suo servitore Krampus fanno la loro apparizione a sorpresa.
A pochi passi dal mercatino di Natale di Marienplatz si trova il Rindermarkt annoverato fra i più importanti mercatini del presepe tedeschi.

norimberga

Norimberga
Altro luogo da visitare in Baviera nel periodo di Natale è Norimberga. Un tripudio di luci, antiche melodie e sapori vi aspetta in città. Qui a fare da sfondo al mercatino di Hauptmarkt è la chiesa gotica Frauenkirche. Fino alla vigilia di Natale vi aspetta uno tra i più importanti mercatini tedeschi, la cui nascita risale alla prima metà del 1500 quando Martin Lutero introdusse l’usanza di fare doni ai bambini nel giorno della nascita di Gesù.
Le 190 casette decorate propongono libri, giocattoli, presepi, angeli dorati, vetri soffiati e decorati, tessuti e un sacco di idee per il vostro natale.
Le specialità gastronomiche che potrete assaggiare tra le bancarelle sono parecchie, dagli Zwetscghgenmannle Nurnberger Lebkuchen, i biscotti di panpepato alle tante golosità accompagnate da tazze di vin brulè fumante. Non dimenticate di assaggiare le tipiche salsicce di Norimberga, mi raccomando.

Dresda è un museo a cielo aperto ed è facile immaginare quindi che, illuminata e addobbata per Natale, sia ancor più suggestiva. Tra presepi, alberi di Natale e secolari tradizioni non perdetevi l’autentica magia di Dresden Striezelmarkt. Secondo alcune fonti, il Mercatino di Natale che si svolge nella capitale della Sassonia, è più antico d’Europa e forse del mondo, vanta 600 anni di tradizione.
Passeggiando per il centro della città, nell’Altmarkt, un meraviglioso spettacolo vi si paventerà davanti agli occhi, sono le innumerevoli casette di legno occupate da abili artigiani che presentano i loro manufatti, prodotti d’artigianato come i pizzi, le raffinate stoffe di Lausitzm, le ceramiche, le palline di Natale in vetro soffiato e le candele, mentre giocolieri e attori vi intratterranno piacevolmente.
Sarete tra i visitatori di tutte le età che vengono catturati dalla magica atmosfera natalizia che si accende di luci, fili d’angelo, casette colorate e bancarelle in stile medievale. E mentre ciondolate tra i banchetti della gastronomia, non scordatevi di assaggiare, mandorle arrostite, la frutta candita, vin brulè ma soprattutto lo Stollen: il famosissimo tipico dolce di Dresda fatto con farina, strutto, frutta candita e frutta secca.

profilo

Berlino
Per tutto il mese di dicembre la capitale della Germania pullula di mercatini natalizi, sono circa una sessantina. Da non perdere quello nella vecchia città di Spandau, periferia occidentale di Berlino dove davvero tantissimi chalet di legno propongono ai visitatori innumerevoli prodotti. A riscaldare l’atmosfera anche concerti jazz e rappresentazioni medioevali.
Ma non perdetevi nemmeno il più classico dei mercatini, quello nel centro storico di Berlino, quartiere di Mitte, dove fra gli storici edifici per l’occasione illuminati a festa, via aspetta in Gendarmenmarkt – una delle piazze più belle della città con ben due cattedrali e il monumento di Schiller – il mercato di Weihnachtzauber.
Un’offerta di prodotti caratterizzano più di un centinaio di stand: sculture artigianali in legno e in pietra, caledoiscopi, vestiti per le bambole fatti su misura, carte da regalo, biglietti augurali, maglieria in alpaca o cachemire, calendari dell’Avvento. E non mancano specialità culinarie preparate dai migliori chef a livello internazionale e prodotti della tradizione tedesca: dolci natalizi, patate al cartoccio, salcicce arrostite, mandorle caramellate, marzapane e vin brulè, fra le specialità internazionali come crepes, irish coffee e fingerfood asiatico. Ad allietare ancor di più l’atmosfera ci sono cori gospel, giocolieri e acrobati da strada che si esibiscono nelle loro arti.
E ancora libri, oggetti di artigianato locale, decorazioni e prodotti di gastronomia di tradizione Hanukkah, specialità ebraiche come losufganiot e il vin brulé kosher vi aspettano presso il Mercatino di Chanukkah nel cortile del Museo Ebraico di Berlino-Innenhof, luminare e decorazioni non mancano per la Festa delle luci Ebraica. Vengono inoltre organizzati spettacoli di marionette e concerti per l’intrattenimento di adulti e bambini.
Meritano una visitina anche i mercatini di Potsdam.
Nell’alternativo quartiere di Pankow si festeggia il Natale ecologico e sostenibile a Kollwitzplatz.
Cuore pulsante e giovane del Natale berlinese è Postdamer Platz, il Winterwelt (Mondo dell’inverno) è l’appuntamento più amato dai giovani berlinesi. La zona si trasforma in una stazione sciistica inverale e vi si trova una grande pista di pattinaggio e per slittini – alta 12 metri e lunga 70 metri -, lungo la Alten Postdamer Strasse c’è un mercato natalizio dove si possono acquistare i prodotti tipici, tra i quali i biscotti Postdamer Platzchen e le salcicce Bratwurst.
Il più suggestivo mercato natalizio berlinese è forse quello con il Castello di Charlottenburg sullo sfondo, l’illuminazione, il castello a fare da sfondo e le gite in carrozza lungo i viali rimandano alle affascinanti atmosfere dei primi dell’Ottocento. Vicino l’antica chiesa un maestoso albero di Natale.
Quello più adatto alle famiglie è certamente il mercato di Alexanderplatz, si sviluppa intorno a una grande pista di ghiaccio e offre prodotti d’artigianato, come i famosi schiaccianoci, provenienti da tutto lo stato, ma anche da paesi stranieri come la Russia. Inoltre ci sono un grande presepe e un grande albero di Natale, un’enorme piramide natalizia e un paese delle fiabe con giostre per far divertire i bambini.

colonia

Colonia
Colonia è la terza città della Germania dopo Amburgo e Berlino. Una città vivace e frizzante e piena zeppa di locali frequentatissimi anche nelle serate infrasettimanali e l’atmosfera natalizia è garantita dai mercatini, che a Colonia non mancano e riempiono il cuore della città.
Il Duomo di Colonia, straordinario capolavoro del periodo gotico, fa da sfondo e scenografia al mercatino della Roncalliplatz. Con in mano un boccale di Christkindl Gluhwein (vin brulè di Gesù Bambino), potete aggirarvi tra le centosessanta casette lignee, che per buona parte ospitano artigiani al lavoro, che offrono decorazioni per la casa, corone dell’Avvento, giocattoli in legno e candele di cera.
E cosa c’è di meglio di una passeggiata tra i banchi pregni di storia del mercatino di Neumarkt, il più antico della città. Disposte intorno alla suggestiva chiesa dei Santissimi Apostoli, le casette in legno sono un richiamo imperdibile per gli amanti dei tradizionali bisscotti speziati raffiguranti il Duomo di Colonia, gli Kolner Spekulatius.
Sull’Alter Markt, non lontano dalla Cattedrale, c’è un mercatino tradizionale dove sono proposti principalmente giocattoli e meraviglie artigianali per i bambini, secondo leggenda, i famosi gnomi “Heinzelmannchen” sarebbero i responsabili dello splendore del mercatino e, ancor oggi, vigilano affinché non siano venduti moderni beni di consumo di massa.
Una vecchia giostra, un teatrino di marionette ed esibizioni di guitti, suonatori, saltimbanchi e maghi medievali, rallegrano l’atmosfera creando un ambiente fatato. Nella calda atmosfera che avvolge i numerosi banchetti è possibile trovare anche il meglio della pasticceria tedesca.
Nel fiabesco mercatino della Rudolfplatz, allestito di fronte la porta medievale dell’Hahnentorburg, i bambini possono acquistare giocattoli e zucchero filato e divertirsi con i grandi personaggi delle storie più fantastiche a loro più note.
La motonave Wappen von Mainz ospita altri quaranta stands, peculiarità di questo mercatino è la stupenda vista che offre sulla città vecchia.
Lungo il fiume Reno, nel Museo della cioccolata, una trentina di artigiani allestiscono un suggestivo mercatino medievale dove lavorano in estemporanea i materiali dell’epoca mentre saltimbanchi e musicisti intrattengono i passanti per le strade.
I banchetti gastronomici offrono spezie e antichi sapori insoliti.

stoccarda

Stoccarda
La vita frenetica della metropoli scompare durante il periodo natalizio per lasciare posto all’atmosfera rilassata e festosa del Natale. Luci e colori addobbano il centro città. L’aria diventa frizzante, i profumi intensi e l’odore di cannella, chiodi di garofano e vaniglia aleggiano nell’aria, infatti come da tradizione natalizia che si rispetti non si può fare a meno del vin brulè. Lungo Schlossplatz, Schillerplatz, Kirchstrasse, Marktplatz, Hirschstrasse, sono disseminati i 250 chalet in legno elegantemente addobbati e illuminati del mercatino di Stuttgarter Weihnachtsmarkt, che propone moltissime le specialità gastronomiche locali come Maultaschen (ravioli ripieni di carne tritata con cipolla e spinaci), Schupfnudeln (gnocchi di patate saltati in padella e serviti con crauti), Flammkuchen (focaccia con speck, formaggio e cipolle), baguette al formaggio fuso, mandorle caramellate e arrostite, caldarroste, biscotti di panpepato, salcicce arrosto, frutta ricoperta di cioccolato, eggnog. Sui banchetti si possono trovare giocattoli in legno, marionette, orsacchiotti, decorazioni natalizie, presepi, candele, candelabri, oggetti d’antiquariato, cappelli, tazze di ceramica.
Altro mercatino interessante si trova sulla Karlsplatz ed è dedicato all’antiquariato natalizio, vi si trovano antiche e preziose decorazioni natalizie e per la casa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

About Mademoiselle Champagne

Sono Sabina, una ragazza che ha "scavallato i quaranta" e che dopo vent’anni passati a occuparmi di diritto societario in tacco 12, ho cambiato decisamente vita. Ora, al diritto societario, preferisco il diritto creativo e al tacco 12 le Birkenstock. Mi dedico alla scrittura, alla fotografia e a quasi tutta l’arte, e ovviamente, al vino. Amo viaggiare in particolar modo nel vecchio continente e aspiro a diventare viaggiatrice a tempo pieno nonché a vivere in qualche angolo della costa francese, magari scrivendo romanzi. Autrice del romanzo L'amore a colpi di Champagne.

Categoria

travel

Tag

, , , , , , , , , , , , , , ,