Capodanno a Venezia può tranquillamente essere definito un classico intramontabile e io, pur vivendoci vicino, ho aspettato fin troppo per salutare il nuovo anno da questa splendida città.
Il solo percorrere lo scenografico tratto che porta a Piazza San Marco tra Calli, Campielli, Campi e Ponti, in una cornice unica al mondo, vale il freddo penetrante e la rinuncia al vestito da sera e al tacco 12.
C’è chi ha scelto la classica cena a lume di candela nei gremitissimi ristorantini disseminati per la città, chi qualche festa di gala e chi ha optato per il cenone in barca, per vivere Venezia attraverso i suoi canali: il Canale della Giudecca, il Canale di San Nicolò e le bocche di Porto del Lido fino alla Riva dei Sette Martiri, mentre degustando specialità della tradizione veneziana e sorseggiando calici di vino attendono la mezzanotte.
La nostra scelta è stata la straordinaria “semplicità” di Piazza San Marco, emblema e cuore pulsante della città nonché simbolo della festa dei veneziani e dei tanti turisti che assiduamente la frequentano, e anche questa notte Piazza San Marco è un concentrato di idiomi, razze, sorrisi e allegria.
Noi, agghindati come fossimo diretti in qualche baita di montagna: piumino, sciarpa, guanti, berretto e scarponcini, ci presentiamo in Piazza San Marco con un’ora d’anticipo per avere una posizione privilegiata sul Bacino, e con due flûte e una bottiglia di Champagne.
Sotto quel cielo, che di lì a poco si sarebbe illuminato di mille luci e colori, per il primo brindisi non attendiamo la mezzanotte, ma allo scoccare della mezzanotte abbiamo ancora quei rigorosi due ultimi calici per festeggiare il nuovo anno e ci aggiungiamo al corale brindisi dei tanti avventori.
Piazza San Marco è indubbiamente uno degli scenari più suggestivi e spettacolari per assistere allo straordinario spettacolo pirotecnico e migliaia di occhi puntati al cielo lo hanno scelto per ammirare Venezia mentre si illumina di un’esplosione di sfumature diverse che renderanno questo capodanno indimenticabile.
Una notte ricca di intrattenimento spontaneo, una notte unica come unica è Venezia.

Buon Anno! Buon 2016!

Join the conversation! 5 Comments

  1. Ricambio di cuore i vostri auguri, e spero che anche nel 2016 continuerete a bloggare con una certa frequenza: il vostro talento come blogger non deve andare sprecato.

    Liked by 1 persona

    Rispondi
  2. Meravigliosamente bello! Buon anno anche a te! 🙂

    Mi piace

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

About Mademoiselle Champagne

Viaggiatrice e gourmet. Coltivatrice di interessi e passioni, tra le quali la scrittura, la fotografia, l'arte, il cibo e il vino e molto altro. Autrice del romanzo L'amore a colpi di Champagne.

Categoria

PENSIERI E RIFLESSIONI

Tag

, , , , , , ,