Parole “sante” di Coco Chanel. Un’icona, un mito, una donna di stile, classe ed eleganza.
E al giorno d’oggi, dove la moda è dettata da fashion blogger, della Mademoiselle per eccellenza non si può che sentire una grande mancanza.

Sarò un’eccezione o forse no, ma io dei look delle fashion blogger condivido poco o niente. Postano foto con abiti assurdi, abbinamenti improponibili, per quale ragione hanno tanto seguito? Ma soprattutto per quale ragione hanno tanto credito tra gli addetti ai lavori nel mondo della moda?
Palese è che non hanno un background culturale sul mondo della moda, sono semplicemente persone che hanno cominciato a indossare vestiti e a fotografarsi con indosso un’improbabile mise e, una parte di queste, ha avuto grande successo, creando un proprio stile, talvolta circense, ma uno stile personale. Brave non c’è dubbio!
Chissà cosa ne penserebbe Coco Chanel?

La moda riflette i tempi in cui si vive,
anche se, quando i tempi sono banali,
preferiamo dimenticarlo.
Coco Chanel

Ora il web è pieno di fashion blogger, modaiole che, per la maggior parte, di classe ed eleganza non se ne intende per nulla, ma che, grazie ai loro scatti, impongono regole. Ragazze magre in qualche caso magrissime che hanno dalla loro molti seguaci, che le amano e le imitano, tant’è che sono diventate un esempio da seguire nello stile di vita e nell’outfit.
Il risultato è che sempre più gente stravagante gira per le strade e non serve essere a Camden Town per incontrarli.

Per me, al giorno d’oggi, lo stile, la classe e l’eleganza sono per pochi, purtroppo. Quello che per Coco era stile oggi si può definire eleganza dato che lo stile attualmente è quello dettato dalle fashion blogger.
La vera eleganza è sussurrata e, per questo, forse, non colpiscono l’obbiettivo e, conseguentemente, i followers, al pari di certi look stravaganti.

Alcune persone pensano che il lusso sia l’opposto della povertà.
Non lo è. È l’opposto della volgarità.

Amo il lusso.
Esso non giace nella ricchezza e nel fasto ma nell’assenza della volgarità.
La volgarità è la più brutta parola della nostra lingua.
Rimango in gioco per combatterla.
Coco Chanel

Volendo scrivere questo pezzo ho visitato, con molta curiosità, i blog delle più famose fashion blogger d’Italia e posso dire i loro look sono un insieme di cose che colpiscono l’obbiettivo più che il buon gusto o almeno non il mio “buon gusto”.
Ho visto giacche leopardate indossate sopra maglie a pois, e jeans con il risvolto mentre non si stavano occupando di giardinaggio! Ne vogliamo parlare di questa moda del risvolto!?
E giacche dai colori fluo e non erano a bordo strada alle prese con il cambio gomma.
E frange in tutte le versioni e la location non era il far west e nemmeno la sella di un’Harley Davidson.
E short per tutte le occasioni, da sera, da città: l’avete mai vista Caroline di Monaco in short!? A meno che non fosse a bordo di un panfilo o a passeggio sulla spiaggia, e forse nemmeno in quelle occasioni li ha mai indossati.
E camicie country sotto giacche pied de poule, la blusa in seta color burro era evidentemente troppo ordinaria e la T-shirt scontata.
E questa moda dei sandali indossati con il calzino, perché? Perché nascondere il bel piede sexy e curato con unghie laccate di rosso?
Camicie texane con giacche Chanel, non era così che la povera Coco l’aveva prevista, sarà contenta della versatilità della sua giacca o si starà rivoltando nella tomba!?

Prima di uscire, guardati allo specchio e levati qualcosa.
Coco Chanel

Nulla di più vero! Quanta gente vediamo in giro con troppi accessori, per giunta pacchiani!

Fa nulla se sono un po’ antica ma sono troppo coordinata nella testa per riuscire ad abbinare una camicia in flanella a quadri blu e neri con una clutch di Gucci in pitone giallo o una gonna scozzese con una camicia a righe e, meno che mai, potrei indossare una calza per di più nera con le sneakers e non potrei nemmeno indossare una décolleté di Caovilla con un calzino glitter rosa shocking, anche se sono dell’idea che il tacco 12 sia un passe-partout ma con il piede, rigorosamente, scalzo!

Preferisco essere elegante piuttosto che fashion!

La moda è fatta per diventare fuori moda.
Coco Chanel

Dalla mia indagine gli outfits delle fashion blogger consistevano prevalentemente in capi di gran moda, attualissimi, messi insieme in abbinamenti improbabili, talvolta trash.
Ho visto gonne cortissime, tante, tantissime! Meno presenti, quasi per nulla, i tubini: la più grande invenzione del secolo! E pure tanti pantaloni aderenti, una seconda pelle, in tutti i colori e i tessuti ma l’elegante pantalone palazzo un desaparecido!

Che fine hanno fatto i capi senza tempo per il guardaroba perfetto, i must dell’eleganza di sempre, gli abiti passe-partout per ogni stile e personalità, basici e per questo adatti a ogni occasione: la camicia bianca, la blusa in seta, la t-shirt semplice e bianca, il blazer o la giacca: nera o dai colori classici, il golfino in cashmere, il dolcevita, il jeans denim e nero, la longuette, il trench e, appunto, il tubino e il pantalone palazzo. Che fine hanno fatto?
Riempiono gli armadi delle nostalgiche come me e basta!?

Certo la moda passa e lo stile resta, per me lo stile è eleganza non stravaganza per cui credo che la sobrietà e la classe siano uno stile ben definito!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

About Mademoiselle Champagne

Viaggiatrice e gourmet. Coltivatrice di interessi e passioni, tra le quali la scrittura, la fotografia, l'arte, il cibo e il vino e molto altro. Autrice del romanzo L'amore a colpi di Champagne.

Categoria

LIFESTYLE

Tag

, , , , , , , , ,