In viaggio nei paesi più felici del mondo

Quali sono i paesi più felici al mondo?
La brutta notizia è che l’Italia non è nelle prime posizioni (quest’anno è al 47° posto), ma in fondo lo sapevamo, la bella notizia è che nelle prime 20 posizioni ci sono almeno 15 paesi europei e se vi aspettate che siano paesi caldi, assolati, dove la stagione fredda quasi non esiste… Vi sbagliate! A quanto pare per vivere felici non serve un clima tropicale, anzi…

Ma come si delinea un concetto così personale come la felicità? E come è possibile applicarlo a un Paese?
Be’ è presto detto: World Happiness Report è uno studio realizzato per il Sustainable Development Solutions Network (SDSN) dell’ONU che stila (ogni anno dal 2012), appunto, la mappa della felicità, prendendo in esame almeno 150 paesi nel mondo (156 quest’anno).
Lo studio, incentrato su alcune variabili, tra le quali: speranza di vita, assistenza sociale, senso di libertà, reddito pro capite, diritti civili, livello di corruzione percepita e generosità.
Ma noi sorvoliamo sui paesi extra europei più felici, e ci occupiamo dei paesi europei che da quanto esiste World Happiness Report (2012) sono sempre saldi in vetta, entro le prime  20 posizioni. Prendiamo in esame i paesi europei, in quanto vicini a casa, facili da raggiungere e che, quindi, in poco tempo e, forse, anche con poco denaro, possiamo visitare, fare una capatina ogni tanto, per capire se è proprio vero che si vive così bene, che si vive col sorriso e magari pensare a un trasferimento!?

Ma cominciamo! 

Norvegia

Posto che io adoro la Norvegia, ma lassù al freddo dove d’estate non fa mai buio e c’è il sole di mezzanotte, mentre d’inverno le giornate sono brevi e le notti lunghe, dove sopra il Circolo Polare Artico il sole non sale sopra l’orizzonte per settimane, anche mesi, qui dove succede tutto questo verrebbe mai da pensare che è possibile vivere felici? Come se bastassero le atmosfere e i colori dell’aurora boreale!?
La Norvegia incisa da Fiordi e bagnata dall’Oceano Atlantico e dal Mare di Barents in realtà è un luogo da fiaba con le sue casette rosse, le foreste rigogliose e, appunto, i suoi fiordi talmente belli da togliere il fiato.
Se cercate la natura è il posto che fa per voi, ma anche a livello culturale la Norvegia ha molto da offrire grazie alle sue città, affascinanti e colte. E allora se volete ammirare le aurore boreali a Tromsø e Bleik, il sole di mezzanotte, il Fiordo di Geiranger, osservare le balene, fare l’emozionante giro sul treno che parte dalla ferrovia di Flam e passa attraverso montagne, foreste e spettacolari cascate come quelle di Kjosfossen, visitare Bergen incastonata tra i fiordi, tra cui il Sognefjord, il più lungo e profondo di tutto il Paese, o il suo quartiere di Bryggen, con le casette di legno costruite sul vecchio molo, o la colta Oslo con i suoi musei, l’affascinante Alesund, le Isole Lofoten, la Regione di Stavanger, le Isole Svalbard o le casette rosse dei pescatori a Nusfjord, ma anche tanto altro, non vi resta che prenotare un viaggio.
Ci state pensando seriamente, lo so!

bergen
Bergen – Norvegia

Danimarca

Nell’immaginario collettivo la Danimarca è un paese ricco, efficiente e tollerante, dove si vive bene, si lavora bene e si studia bene; da anni ai primi posti nella classifica del vivere bene in Europa. E quindi non è difficile immaginare che chi vive in Danimarca sia felice.
La Danimarca è il luogo che non ti aspetti col suo antico fascino vichingo è un posto magico che trasuda di romanticismo e poesia, con villaggi pittoreschi, distese verdeggianti e spiagge a perdita d’occhio.
Da sempre attenti all’ambiente, i danesi, con la loro filosofia hygge – diventata di gran moda anche oltre confine -, sono un popolo davvero felice. Andate, quindi, alla scoperta della Danimarca! Cominciate da Copenaghen, ma sappiate che la sorprendente Danimarca ha molto altro da offrire: la vivace ed elegante Odese, l’antica Ribe, la giovane universitaria Aarhus, la romantica Soro circondata da laghi fiabeschi, ma anche tanti altri borghi rurali e cittadine sul mare: il suo arcipelago composto dalle isole Selandia, Fionia, Falster, Lolland, Vendsyssel-Thy e Bornholm e da altre circa 400 isolette minori offre una distesa infinita di spiagge; se avete figli o volete sentirvi bambini non dimenticate Billund per fare un giro a Legoland.
Lo so! Avete già fatto il biglietto! E state navigando nel web alla ricerca di un’auto a noleggio. Bene! Siete sulla strada giusta per visitare la Danimarca.

danimarca
Copenaghen – Danimarca

Finlandia

Sicuramente viene facile pensare che la Finlandia, terra di forti contrasti, è un bellissimo posto da visitare, ma che dia l’idea di essere un bel luogo dove vivere non è così scontato, soprattutto per chi arriva da un posto assolato. In Finlandia si sa che durante i mesi estivi, nelle parti più settentrionali del Paese, il sole non tramonta affatto, tant’è che è anche conosciuta come “la terra del sole di mezzanotte”, mentre d’inverno accade il contrario e cioè che il sole non si faccia vedere per mesi, anche se in realtà non è mai completamente buio grazie alla luna, alle stelle, alla neve brillante e all’aurora boreale, fenomeni che creano un ambiente davvero magico.
Ma non è solo questa magia a renderlo un posto felice, la Finlandia è considerata uno dei paesi con il miglior sistema educativo del mondo ed è anche tra gli stati con un rendimento nazionale migliore.
Visitatela la Finlandia: il paese dei laghi, dell’aurora boreale, delle renne e di Babbo Natale, delle foreste imbiancate, che coprono il 70% della nazione.

Passeggiare dove abitano i famosi gnomi, tra pini, abeti e betulle, un giorno completamente bianchi, l’altro color verde bottiglia, in incredibile contrasto col bianco della neve che ricopre i prati!  Visitate anche la Lapponia, il posto migliore dove ammirare l’aurora boreale e la sua capitale Rovaniemi che si illumina a festa,  e il suo famoso Santa Claus Village. Ma non dimenticate Tampere, città ricca di musei, Torku, con la cattedrale e il castello medievale, la capitale Helsinky, con i suoi musei di fotografia, i giardini botanici e i suoi quartieri Käpylä e Vallila con le bellissime case in legno. Non dimenticate di dormire in un igloo in vetro e fare la sauna che è lo sport nazionale, ce n’è una in ogni casa! La Finlandia non è sicuramente uno dei paesi più economici in Europa, ma qualche sacrificio per visitarla conviene farlo. Certi paesaggi, che troviamo solo lì, non hanno prezzo. Andateci!

finlandia-cosa-fare-1
Finlandia

Irlanda

Ci credo, ci credo assolutamente! In realtà l’ho sperimentato essendoci stata per qualche mese e più volte, e quindi so benissimo che l’Irlanda è un paese felice. Vi basterà conoscere gli Irish per capirlo. Un popolo gioioso, gentile, disponibile, carismatico.
L’Irlanda è magia, emozioni e sensazioni, è terra di miti celtici, straordinarie leggende, abazie diroccate e castelli. L’isola smeraldo ti avvolge e ti conquista nel momento in cui ci metti piede e non ti lascia più e non c’è soprannome più indicato, in effetti se vi avventurate in un tour on the road – la soluzione migliore per visitare l’Irlanda -, vi accorgerete che il prevalente verde brillante, quasi accecante e puntellato solo da mucche e pecore.

Quindi partite alla scoperta di: Galway, Cork, Killarney, la spettacolare baia di Dingle, le Cliff of Moher, Limerik, il Burren, Rope Bridge, Danluce Castle, le Giants Causeway, i bellissimi Powerscourt Garden, Wicklow, Glendalough, Guinness Lake e, ovviamente, Dublino e la vicina baia di Howth e tutto il resto, curiosate tra i tanti meravigliosi villaggi, fermatevi nei borghi sperduti e nei pub. La amerete e vi vorrete trasferire!

irlanda
Irlanda

Svizzera

Gli svizzeri sono nostri confinanti. Lombardi, Piemontesi e Valdostani possono stare con un piede in Svizzera e l’altro a casa.
A nessuno verrebbe in mente che siano un popolo felice dài!? Certo sono bravi a fare gli orologi, hanno grandi banche piene di soldi, città ordinate e pulite, ma felici!? Però in effetti se penso ad Heidi… tra i monti…
Paesaggi da cartolina con morbide valli, prati smeraldo, cime imbiancate, laghi placidi, impetuosi torrenti, un paradiso alpino che appartiene alla Svizzera. Anche in Svizzera, pur senza mari, a quanto pare, è possibile vivere felici.
Se dunque amate la montagna e le città dove la storia convive in armonia con la modernità, andate in Svizzera! Cominciate col visitare città belle e ricche come: Lucerna, Lugano, Berna, Ginevra, Basilea, Zurigo ma anche i paradisi tra la natura di Zermatt, Montreaux, Grindewald, Interlaken e dalla natura che in Svizzera abbonda. Ne resterete affascinati! Su che aspettate a partire?

lucerna1
Lucerna – Svizzera

Olanda

E qui già andiamo meglio, in effetti che gli olandesi siano un popolo felice è facile da credere.
La terra ricoperta da tulipani colorati, dei mulini, delle biciclette e dei moltissimi canali è una delle più felici del mondo. Andate a scoprire la bellezza dei suoi paesaggi da fiaba e le sue antiche tradizioni. Il periodo ideale è la Primavera che vi permette di godere della fioritura dei tulipani, un’esplosione di colori e profumi.
Molti di noi avranno già visitato Amsterdam, peraltro bellissima, ma l’Olanda è ben altro e quindi vale la pena cercare di fare un tour on the road per scoprire questo meraviglioso paese. Utrecht, Aia, Metz, Maastricht, i Mulini di Kinderdijk e Rotterdam, Keukenhof Park e il Mare del Nord sono lì ad attendervi.
Che aspettate a fare il biglietto?

olanda
Amsterdam – Olanda

Svezia 

In Svezia bisogna andare sia in estate che in inverno, perché la Svezia ha due volti, quello invernale e quello estivo, ed è bellissima in entrambe le stagioni, sia chiaro, stagioni diversissime ma che vanno vissute e vi faranno emozionare.
La terra dei vichinghi è costituita, per tre quarti, da un territorio incontaminato con una trentina di Parchi nazionali. Lo stato scandinavo ha piccoli borghi di pescatori, anche qui con molte casette rosse – si è capito che le adoro -, cittadine sorprendenti, boschi di fate e laghi incantati.
Tra le destinazioni da raggiungere, oltre alla meravigliosa capitale Stoccolma con la città vecchia Gamla Stan, c’è Skellefteå meta non battuta dal turismo di massa, la suggestiva Visby sull’isola di Gotland, Malmo, Göteborg città pregna di cultura e musica, la nordica Kiruna dove vedere l’aurora polare, l’universitaria Uppsala, me se decidiamo di dirigerci ancora più a nord possiamo vedere la tundra artica, bellissima e brulla.
Fossi in voi sarei già sul web a cercare le offerte. La terra del giallo vi aspetta!

stoccolma
Stoccolma – Svezia

Austria

L’Austria tocca i nostri confini, ma questo non basta a trasmettere felicità, a quanto pare!
Io non me lo sarei mai aspettata! Gli austriaci li ho sempre visti seriosi, quasi un po’ scorbutici, li immaginavo tristi e invece…
La felicità degli austriaci è dovuta, in primis, alla natura, con le sue montagne che svettano tra le nuvole, verdi vallate, laghi incontaminati, non è bagnata da nessuna mare ma ha villaggi suggestivi, città ricche di storia e romanticismo. Ma la felicità è anche legata a questioni meno romantiche e cioè a un’economia forte.
Vienna, Salisburgo, Innsbruck, Klagenfurt, Graz, Linz… vi aspettano. L’Austria la merita una visita, magari sotto natale per i suoi mercatini caratteristici. Su dài! Basta scavallare il confine…. Ah già dimenticavo io sono in Veneto, faccio presto!

austria.jpg
Hallstatt – Austria

Non vi resta che partire per una di queste destinazioni, ma anche tutte, se potete! Buon viaggio!

Annunci

26 thoughts on “In viaggio nei paesi più felici del mondo

  1. Conoscevo la classifica e su quali punti analizzava i paesi. Come hai detto tu, non è detto che la felicità si trovi nei paesi caldi e infatti…secondo me questa felicità la trovano proprio in quello che hanno, c’è tutto quello di cui hanno bisogno e non cercano altro. L’essenza forse è felicità.

  2. Mi piacerebbe tantissimo visitare i paesi del nord dove tutto è davvero più freddo come temperature ma più accogliente e servito come tutto il resto

  3. Mi dispiace per la nostra Italia, ma c’era da aspettarselo in effetti… Ho visitato l’Olanda (tra le mie mete preferite) e l’Austria e posso confermare che in questi posti si sta davvero bene. Paeaggi ben tenuti e persone educate!! – Paolo

  4. Tutti paesi del nor tra l’altro! Incredibile. Non so perché ma avrei pensato che almeno la Spagna ci fosse eppure manca. Avremmo tanto da imparare da questi paesi, di come apprezzare al meglio ciò che si ha invece di lamentarsi sempre ed essere scontenti!

  5. sai che sono stata in tutti i paesi che hai elencato tranne la norvegia? ultimamente sono stata in Finlandia e anche d’inverno c’è una tranquillità invidiabile! 🙂

  6. Non so se riuscirei a essere felice in un paese dove per la maggior parte del tempo è buio. Avrà pure il suo fascino ma dopo un pò avrei tanta nostalgia del sole del mio Paese.

  7. Ciao 🙂 non immaginavo che i paesi della penisola scandinava rientrassero tra i paesi più felici. Di certo non avevo dubbi sull’Irlanda mentre mi dispiace per il piazzamento dell’Italia. Abbiamo tutte le carte in regola per essere un paese felice.
    Maria Domenica

  8. Ogni anno mi diverto a leggere queste classifiche e spesso ci sono paesi del Nord dove il clima non è l’ideale o anche paesi dove c’è molta povertà. Questo mi fa molto riflettere sul nostro concetto di felicità.

  9. eeeh lo immaginavo che nel profondo nord si sta meglio che da noi! 🙂 più che Norvegia, Svezia ecc. io sono tentatissima dall’Irlanda, chiunque c’è stato anche solo per pochi giorni se ne è innamorato. e poi adoro la musica e tutta l’arte celtica

  10. Da un lato ho sempre un po’ “capito” il motivo per cui paesi come Svezia, Danimarca e Norvegia siano definiti felici: quando guardi al futuro senza aver paura delle scelte e del tempo che passa (chi si prenderà cura dei miei genitori, come cresceranno i miei figli, che assistenza avrò dallo stato ecc.) è facile stabilire parametri più o meno lucidi di felicità. Poi però vedo che un altro dato facilmente quantificabile è il tasso di suicidi, e in questi paesi il tasso è il più alto d’Europa e tra i più alti al mondo. La felicità è complessa da quantificare, dipende da fattori individuali, dalla vita sociale e dalla propria percezione della solitudine oltre che da dinamiche intrauterine che l’istat probabilmente non sa decifrare. Paesi bellissimi tutti, comunque.

  11. Io condivido appieno la ricerca, lo dico sempre che per essere felice io dovrei vivere in un paese dell’europa del nord. Prima o poi mi ci trasferisco 😂 Io adoro il freddo, il clima è gli scenari invernali mi rendono felice 😍

  12. in questo periodo sono davvero molto stressata….. mi piacerebbe moltissimo fare un viaggio in questi paesi e staccarmi da tutto per un po di tempo

  13. Non conoscevo questa classifica e penso che sia per la qualità della vita molto alta in nord europa…non c’entra il sole o la neve,per me c’entrano molto i servizi e la qualità umana,i servizi pubblici …inutile dire che sono millenni davanti a noi nonostante il nostro bel clima e ottimo cibo.

  14. Ma sai che lo immaginavo fossero i paesi del Nord Europa quelli nei quali si vive più felicemente? Per me è il loro stile di vita, il loro ambire alla serenità che li aiuta in questo traguardo.

  15. Non conoscevo questa classifica, da un alto so che i paesi del nord “funzionano bene” sono molto efficienti, dall’altro io non lo se sarei felice avendo le ore di sole molto ridotte…però sono paesi che davvero mi affascinano

  16. Sii, conoscevo anche io questa classifica. Siamo proprio messi male come paese, ma chissà che prima o poi non si cambi! intanto visitiamo altri paesi e impariamo come fare

  17. Me ne mancano la metà, in effetti. Quasi quasi faccio la valigia e parto. Ma aspetto la bella stagione perché io sono una di quelle che soffre il buio… Meglio il Sole di Mezzanotte. 😉

Rispondi