Provenza: visitare i villaggi delle Ocre e il Colorado Provenzale

La Provenza è senza dubbio celebre per il colore dei suoi paesaggi, perché quando si pensa alla Provenza si pensa alla Lavanda, ma la Provenza non è solo il viola della lavanda o il turchese del mare. La Provenza, nella zona del Luberon, ha i colori del deserto e della sua terra: che vanno dal giallo per arrivare all’ocra, dal rosso acceso e tutte le sue sfumature, dall’arancione nelle sue infinite gradazioni.

roussillion1

Per godere di questi magnifici paesaggi, dei colori del deserto, le tappe principali sono i villaggi di Roussillion, Gargas e Rustrel, un percorso di 22 chilometri, che vi porterà a visitare i punti più belli per ammirare questa meraviglia della natura. Se arrivate dalla Valensole il percorso è inverso: Rustrel, Gargas e Roussillion.

Si parte da ROUSSILLION per un’immersione completa nei suoi colori, i colori del deserto. Roussillon prende appunto il nome dal rosso delle sue terre, che in realtà sono anche giallo e arancione e qui, infatti, non solo la terra ma anche i palazzi sono o arancio o rosso o giallo.
Da Russillion parte il Sentiero delle Ocre, uno spettacolare percorso nella natura che consiste in una passeggiata di circa 45 minuti circondati dalle pietre colorate, si attraversa, infatti, un canyon dai colori incredibili. Vi consiglio di farlo a fine giornata, è possibile fino al tramonto, perché i colori sono migliori (come all’alba) e perché poi vi servirà subito una doccia dato che sarete impolverati anche dove non batte il sole oltre che del colore del paesaggio.
Dalla terra delle ocre si estraggono i pigmenti per produrre tempere, acquerelli e matite colorate.
Sempre a Roussillon è possibile visitare il Conservatoire des Ocres et Pigments Appliqués  per imparare tutto sui pigmenti colorati, le proprietà cromatiche dell’ocra e visitare la fabbrica.

La visita al villaggio è obbligatoria perché è molto carino e non solo per il colore dei palazzi ma anche per i suoi vicoli molto suggestivi,  per la piccola piazzetta dell’Hotel de Ville, ovvero il municipio, dove non mancano locali e caratteristiche botteghe.

Da Roussillion si prosegue verso GARGAS, che si trova a sette chilometri di distanza. A Gargas c’è l’ultima cava d’ocra ancora attiva in Europa e vi si accede grazie a visite guidate.

Infine ci si dirige a RUSTREL, villaggio conosciuto per le sue cave d’ocra ribattezzate il Colorado provenzale. A causa di diversi fenomeni come il tempo che passa, gli agenti atmosferici e lo sfruttamento da parte dell’uomo, in questa zona, si sono create delle incredibili formazioni rocciose dall’aspetto curioso. Sotto un cielo blu e abbracciate dal verde della vegetazione circostante, ammirerete colonne e piramidi dai colori incredibili.

Da Rustrel partono tutta la serie di sentieri del Colorado Provenzale. Il tour completo è lungo 9 km. I diversi circuiti sono indicati da colori come rosso, giallo e blu mentre le croci segnalano la che avete intrapreso la direzione sbagliata. Qui sotto i circuiti in ordine di lunghezza.  

Sentier des Cheminées de Fées: partenza dal parcheggio municipale di Bouvène. (Distanza 1 Km – Durata: 30 minuti – Pendenza 40 metri – Segnalato in blu).
Sentier du Sahara: partenza dal parcheggio municipale di Bouvène. (Distanza 1,5 Km – Durata 45 minuti – Pendenza 10 metri – Segnalato in rosso).
Sentier des Maîtres de Forges: partenza dal Camping du Colorado e si arriva alla Chapelle Notre Dame des Anges. (Distanza 2,2 Km – Durata 1,5 ore – Pendenza: 350 metri).
Sentier de la Combe Étroite: partenza dal parcheggio municipale di Bouvène. (Distanza 3,4 Km – Durata 1,5 ore – Pendenza 100 metri).
Sentier Morenas: partenza dal Camping du Colorado e si e arriva alla Croce di Muset. (Distanza 5,5 Km – Durata 2 ore – Pendenza 150 metri).
Sentier des Blaces: partenza dal Camping du Colorado e si arriva alla Croce di Christol. (Distanza 11,5 Km – Durata 3,5 ore – Pendenza 350 metri).
Sentier des Crêtes: partenza da Istrane e si arriva alla Croce di Christol. (Distanza 13 Km – Durata 4 ore – Pendenza 200 metri).

Vestitevi adeguatamente perché alla fine del vostro percorso sarete del colore del paesaggio, impolverati fino alle mutande.

 

Rispondi