Irlanda: 12 castelli da non perdere

L’Irlanda (e quanto la amo ve ne parlo qui) è una terra ricca di castelli, forse non sono così famosi come quelli della cugina Scozia ma catturano ugualmente molti appassionati del genere e hanno avuto un ruolo molto importante nella vita e nella storia tanto travagliata quanto intensa di questa splendida isolain particolare quelli che vi propongo qui di seguito.

Sarà un viaggio alla scoperta di antichi manieri, sontuose residenze di campagna, imponenti fortezze, perfettamente conservati o in rovina ma dal fascino incredibile e sempre capaci di stupire e di condurre il visitatore a fare un salto in epoche antiche.

Leggi anche: Dublino: cosa vedere nella capitale irlandese

Quindi partiamo alla scoperta dei Castelli dell’Isola Smeraldo. 

1 – DUNLUCE CASTLE, Contea di Antrim

Il Dunluce Castle si trova in Irlanda del Nord, in una zona profondamente somigliante alla Scozia. Per chi conosce la Scozia, arrivando da Portrush, ecco che vi apparirà un lembo di terra scozzese.
Questo castello che ricorda molto i manieri scozzesi è arroccato sulla roccia a picco sul mare. Il castello è in rovina ma il suo fascino è comunque indiscutibile, aggrappato come per miracolo alla roccia che sembra ritirarsi sotto di lui, consumata dal mare e dal vento, che nel corso dei secoli si sono portati via una parte del castello.

La visita comincia dalla suggestiva traversata del ponte che conduce al castello e da lì comincia in ritorno al passato, lasciate andare l’immaginazione e pensate alla vita di un tempo: la servitù che svolge il suo lavoro, le dame di compagnia circolare nei corridoi a spettegolare, l’odore della legna che arde nei camini o quello della cera delle candele che illuminano le ampie stanze, quelle di oggi ormai prive di tetto.

Nelle brutte giornate quando pioggia e vento battono alle finestre fate estrema attenzione quando vi avvicinate perché sono praticamente senza protezioni, e fate attenzione anche a dove mettete i piedi perché certi passaggi sono resi particolarmente scivolosi dall’acqua.
Sotto la Torre a nord-est parte un passaggio segreto che portava alla spiaggia, che venne costruito per nascondere imbarcazioni.

Passando dall’esterno, attraverso una ripidissima scala, è possibile scendere alla piccola baia sottostante da dove un tempo si entrava in una grotta oggi vietata ai turisti in quanto pericolosa per il rischio frane.
Per godere a pieno dell’atmosfera dei luogo l’ideale è la visita la mattina presto quando il castello è immerso nella bruma e non ci sono i turisti.

Aperto tutti i giorni dalle 10:00 alle 16:30.
Ubicazione: 87 Dunluce Rd, Bushmills BT57 8UY, Regno Unito. Sito web 

donluce1

2 – DUNGUAIRE CASTLE, Contea di Galway

Un piccolo maniero adagiato su un’ansa dell’oceano ed è uno dei paesaggi più suggestivi di tutta l’Irlanda, grazie anche alla sua posizione scenografica a due passi dalle Cliffs. Una meta da non perdere! Almeno all’esterno va visto, anche se una volta oltrepassate quelle grosse mura in pietra è come tornare indietro nel tempo.
L’ideale sarebbe coglierlo con una densa foschia che lo avvolge e che rendo l’atmosfera spettrale, ma lo spettacolo è garantito anche con un tempo splendido.

Nel castello vengono organizzate delle cene medievali, con attori in costume che impersonano i reali del castello. Per partecipare è necessaria la prenotazione ed è un modo molto singolare e suggestivo per visitare il castello.
Quando il castello è chiuso, attraverso un sentiero decisamente impervio che segue il perimetro del castello sì arriva in un punto da dove fare splendide foto.

Orari: tutti i giorni da maggio a ottobre, dalle 10:00 alle 16:30.
Ubicazione: Dungory East, Kinvarra, Co. Galway. Sito web

3 – MALAHIDE CASTLE, Contea di Dublino

Il Malahide Castle si trova nell’omonimo villaggio sulla costa del Fingal, a 16 km da Dublino.
Uno dei castelli più antichi d’Irlanda, costruito nel XII secolo, dapprima usato come fortezza e in seguito diventato la residenza privata della famiglia Talbot, fino al 1976. Il castello fu donato a Richard Talbot, un grande cavaliere che accompagnò Re Enrico II nell’invasione anglo-normanna dell’isola; ebbe in dono il maniero come ringraziamento per i suoi servigi durante la battaglia.

Nel periodo compreso tra il 1649 e il 1660, il castello di Malahide fu concesso a Miles Corbett, come dono da parte di Oliver Cromwell, per l’aiuto nell’invadere l’Irlanda. Nel 1660 Miles Corbett fu giustiziato e il maniero tornò ai suoi legittimi proprietari, la famiglia Talbot.
Un’antica leggenda racconta che 14 cugini Talbot fecero colazione al castello prima di partecipare alla Battaglia del Boyne nel 1690 per non farvi più ritorno.

Il castello ha ancora una ricca collezione di mobili risalente al XVI secolo e molti ritratti di famiglia, ancora appesi nella Great Hall medievale.
Per chi volesse concedersi qualche ora di relax nella natura, il suo parco di ben 100 ettari offre tutto ciò, oltre ai Giardini Botanici Talbot che conservano un’enorme quantità di piante esotiche.
Il castello, oltre a essere un luogo molto richiesto per spettacolari concerti, come quello dei Radiohead, offre un’interessante serie di iniziative. Primo fra tutte il Ghost Tour dato che si racconta che qui vi dimorino ben 5 fantasmi; cene nelle sontuose sale del castello. Un’altra interessante iniziativa riguarda le cene nelle sale del castello con un ricchi banchetti accompagnati da musica tradizionale. Il piatto forte sono gli Scones. Assaggiateli!

Orari: tutti i giorni dalle 9.30 alle 17.30.
Ubicazione: Malahide, dista 13 km da Dublino. Ci si arriva con l’autobus di linea 42 da Lower Abbey Street o Dart. Sito web.

malhaide.jpg

4 – ASHFORD CASTLE, Contea di Mayo

Ashford Castle è circondato da un paesaggio da favola: verdissimi prati, boschi incantati e costeggiato da un fiume.
Da molti conosciuto per aver ospitato le riprese di Reign.

Imboccato l’ingresso monumentale e fiancheggiato il campo da golf, arriverete di fronte al castello, un capolavoro di architettura che lascia senza fiato.
Sull’area di un vecchio monastero, nel 1228, inizia la costruzione del castello appartenuto alla famiglia anglo-normanna dei Burke. Nel 1589, al castello venne in seguito aggiunta una un’enclave fortificata. La sua attuale conformazione la si deve ad Arthur Guinness, il fondatore dell’omonimo birrificio, sì proprio lui, che trasformò il castello in una tenuta dedicata alla pesca e alla caccia.
Non è visitabile all’interno a meno che non possiate concedervi una notte da sogno nel castello, oggi hotel di lusso.
Ma può essere visitato all’esterno e merita la visita per i 140 ettari di parco che lo circondano, ammirare giardini fioriti, sentieri che attraversano un bosco fiabesco e passeggiate ai margini del Loch Coiribe per godere del magnifica atmosfera che regala il bucolico ambiente.
All’interno de parco c’è una scuola di falconeria e non è raro ammirare i falcomieri durante l’addestramento delle poiane. Altra cosa che si può fare è una passeggiata a cavallo.
Sempre aperto.

Ubicazione: è situato nei pressi del villaggio di Cong che fa parte della contea di Mayo, il castello ricade però nella contea di Galway. Sito web.

5 – BLARNEY CASTLE, Contea di Cork

Blarney si trova nell’omonimo villaggio. Il Castello fu fatto costruire nel 1446 da Dermot Mc Carthy, signore di Munster.
Molto conosciuto e visitato dai turisti per la celebre Blarney Stone. Leggenda narra che chi la bacia, o almeno la tocca, riceve immediatamente il dono della dialettica. La credenza è dovuta a un battibecco fra la regina Elisabetta I e uno dei proprietari del castello, il nobile Cormac Teige MacCarthy, infatti, avrebbe tenuto testa alla regina, mascherando l’astuzia attraverso l’eloquenza, tanto che la Regina avrebbe detto, ricevendo una delle sue lettere “This is all Blarney, he never means what he says, he never does what he promises” (Questo è tipico di Blarney: non pensa mai a ciò che dice e non fa mai ciò che promette). Il termine blarney, che significa “lusingare”, sarebbe entrato così nella lingua inglese.

Quindi visitare Blarney oggi significa salire i 1200 gradini per sdraiarsi sulla schiena e baciare la pietra rimanendo sospesi nel vuoto. Senza dubbio una delle maggiori attrazioni. Preparatevi a lunghe file nei mesi estivi.

Se cercate qualcosa di meno turistico ci sono gli splendidi giardini che custodiscono il Rock Close, un cerchio di pietre molto suggestivo, bellissime piante, piccoli laghetti e sentieri circondati da fiori, l’ambiente ideale per una passeggiata rilassante.

Orario: tutti i giorni dalle 9.00 alle 18.00, domenica dalle 9.00 alle 17.00.
Ubicazione: Monacnapa, Blarney, Cork. Sito web

6 – TRIM CASTLE, Contea di Meath

Si trova sulla riva sud del fiume Boyne a Trim. Il Trim Castle è stato il castello normanno più grande di tutta Irlanda, soprattutto considerando l’estensione delle mura e delle fortificazioni esterne.
Fu fatto costruire, nell’area che nel Medioevo era un importante sito monastico, da Hugh de Lacy, lord di Meath e da suo figlio Walter, l’opera è durata trent’anni.
È diventato una meta turistica molto frequentata dopo essere stato usato come location del film Braveheart di Mel Gibson.

Oggi le rovine del castello e i prati verdi che lo circondano regalano un paesaggio davvero suggestivo, magari al tramonto quando il cielo si tinge di sfumature tra l’arancio e il viola che si fondono dando vita un incredibile colore.

Aperto tutti i giorni da Pasqua al 31 ottobre, dalle 10.00 alle 17.00.
Ubicazione: Baile Átha Troim, Meath. Sito web

7 – KILKENNY CASTLE, Contea di Kilkenny

Il castello di Kilkenny è un elegante maniero medievale, costruito alla fine del XII secolo. Eretto sul sito della fortezza fondata da Strongbow attorno al 1172 è stato abitato per quasi 5 secoli dalla famiglia Butler of Ormond, fino a quando, nel 1967, la 6ª Marchesa di Ormonde decise di cederlo alla città di Kilkenny per appena 50 sterline.
Oggi è una ricercata meta turistica.

Orario: tutti i giorni dalle 10.00 alle 17.30.
Ubicazione: The Parade, Collegepark, Kilkenny. Sito web 

8 – CARRICKFERGUS CASTLE, Contea di Antrim

Questa fortezza normanna è uno dei castelli più antichi dell’Irlanda del Nord, magnifica la sua posizione, sulle rive del Belfast Lough.
Venne costruito, su un promontorio roccioso affacciato sul porto, intorno al 1180 dall’invasore anglo-normanno John de Courcy, per controllare l’accesso al Belfast Lough e difendere l’intera regione.

La sua storia articolata e difficile lo ha visto nei suoi 800 anni della sua storia assediato da scozzesi, irlandesi, inglesi e francesi e durante la Seconda Guerra Mondiale venne usato come rifugio antiaereo. Nei vari passaggi fu conquistato, nel 1315, anche dagli scozzesi di Edward Bruce ma solo per tre anni, poi tornò agli inglesi per i tre secoli successivi.

Oggi il castello, completamente restaurato, è visitabile. Interessante la visita con Knight Ride, un tour a bordo di un trenino che affronta le diverse tappe della storia normanna, compresi gli episodi più violenti.

Orari: dalle 9.30 alle 16.30.
Ubicazione: Marine Hwy, Carrickfergus, Regno Unito. Sito web

9 – ENNISKILLEN CASTLE, Contea di Fermanagh

Altro Castello in Irlanda del Nord è l’imponente Castello di Enniskillen, costruito oltre 600 anni fa nei pressi del fiume Erne, è stato la dimora del clan Maguire, un’importante famiglia gaelica al potere. I Maguire avevano una flotta di 1.500 navi per perlustrare le acque dell’Upper e Lower Lough Erne. Per la sua posizione è stato di importanza strategica per tutta la sua storia.
Oggi ospita due musei: il Fermanagh County Museum e i l’Inniskilling Museum

Orari: dal Lunedì al Venerdì dalle 9.30 alle 17.00, Sabato e Domenica dalle 11 alle 17.00.
Ubicazione: Enniskillen BT74 7ER, Regno Unito. Sito web

enniskillen

10 – MONEA CASTLE, Contea di Fermanagh

Ancora un Castello in Irlanda del Nord. Il Castello di Monea vanta una lunga storia, la sua costruzione fu iniziata nel 1616 da Malcolm Hamilton, in seguito arcivescovo. Durante la ribellione irlandese del 1641 fu attaccato da Rory Maguire, successivamente occupato dal Governatore di Enniskillen, che morì nel 1691. Dopo qualche decennio la roccaforte fu coinvolta in un incendio e il castello andrò distrutto e venne abbandonato.
La visita ai resti del castello è interessante per il percorso che conduce al sito. Per arrivarci si percorrere la Forest Drive, una strada a senso unico che attraversa una foresta, dove incontrare numerosi animali selvatici come cervi, volpi, lepri, scoiattoli e altri.
Nella zona è possibile sostare in tenda.

Sempre visibile.
Ubicazione: Unnamed Road, Enniskillen BT74 8EQ, Regno Unito

monea.jpg

11 – DONEGAL CASTLE, Contea di Donegal

Il Castello di Donegal adagiato sulle sponde del fiume Eske, è una costruzione medievale risalente al XV secolo. L’ala in stile giacobita, che salta all’occhio subito, fu aggiunta successivamente, intorno al 1600.
Era la dimora del clan O’Donnell, una delle più potenti famiglie irlandesi.
Considerato una delle più belle fortezze gaeliche in Irlanda, nel 1651 diventa la dimora di un nobile inglese.
Il castello è completamente arredato e vanta numerosi tappeti persiani e arazzi francesi. Nel secondo piano del Castello è possibile ripercorrere la storia degli O’Donnell.

Orari: tutti i giorni dalle 10.00 alle 17.15,
Ubicazione: Saint Helenes, 11 Castle St, Milltown, Donegal. Sito web

12 – ROSS CASTLE, Contea di Kerry

Il Castello di Ross, la cui costruzione iniziò alla fine del XV secolo, è considerato un tipico esempio di roccaforte medievale. Fu fatto costruire dal clan locale O’Donoghues Mor, ma la proprietà passò al MacCarthy Mór durante la Seconda Desmond Rebellion del 1580. Il Castello fu poi concessi in affitto a Sir Valentine Browne, antenato dei Conti di Kenmare.

Il Castello di Ross, durante la sua lunga e tumultuosa vita, fu una delle ultime roccaforti ad arrendersi ai Roundheads di Oliver Cromwell durante le Guerre confederate irlandesi. Lord Muskerry (MacCarty) ha protetto il castello contro Edmund Ludlow, che ha marciato verso il Castello con 4.000 fanti e 200 cavalli; tuttavia, la conquista avvenne dall’acqua e non via terra.

Circondato da una fortificazione muraria con torri laterali circolari, due delle quali esistenti ancora oggi. Buona parte della fortificazione fu rimossa nel diciottesimo secolo quando è stata costruita la caserma, ubicata sul lato sud.

Orario: tutti i giorni dalle 9.30 alle 17.45.
Ubicazione: Indirizzo: Ross Island, Killarney, Co. Kerry. Sito web

18 thoughts on “Irlanda: 12 castelli da non perdere

  1. Anche se quelli circondati dall’acqua e dai giardini hanno un fascino tutto loro, devo dire che il primo così a picco sulla scogliera è il mio preferito. Noto che apre alle 10 non troppo presto, ma farei comunque un tentativo sperando di evitare la folla come dici tu!

  2. I castelli mi attirano da sempre e sia l’Irlanda che in tutto il Regno Unito ne sono pieni. Prima o poi mi piacerebbe fare un tour di essi e scoprirne anche le leggende!

Rispondi