Scozia: alla scoperta della North Coast 500

La strada turistica North Coast 500 (NC500) è una strada panoramica lunga oltre 830 chilometri che si snoda lungo la costa delle Highlands scozzesi, può essere considerata la versione scozzese della statunitense Route 66 ed è sicuramente da percorrere almeno una volta nella vita!

scotland

Sarà un’esperienza incredibile all’insegna della libertà di affrontare una grande strada aperta, strade secondarie senza fine, tracciati tortuosi e percorsi misteriosi attraverso i paesaggi costieri più belli di Scozia. Preparatevi ad affrontare e incontrare laghi misteriosi, montagne imponenti, spiaggette nascoste e castelli incantati.

Se vi state chiedendo quanto tempo ci vuole per percorrere tutta la strada, direi almeno 5-7 e vi sembrerà comunque che il tempo vi sfugga di mano, quindi se potete permettervi più tempo e volete fare le cose con estrema calma e non perdervi nemmeno un angolo di questo percorso, il tempo decidetelo voi!

scotland1

Per quanto riguarda il clima, il tempo in Scozia è variabile, come nel resto della Gran Bretagna, ma le temperature più miti di solito si hanno da aprile a ottobre. Durante l’estate munitevi di spray contro gli insetti, per tenere lontani i fastidiosi moscerini scozzesi.
Non vi resta che allacciare le cinture e partire per questo splendido roadtrip. Ma prima leggete qui!

PERCORSO

Che vi spostiate in auto o in moto, a bordo di un camper o di un velocipede approfittare dei panorami offerti dalla North Coast 500. Il percorso regala tutto ciò che di meglio hanno da offrire le Highlands settentrionali. Il punto di partenza può essere Inverness, estendendosi poi lungo la costa est, si arriva fino a John O’Groats, la punta più a nord (o quasi) della Gran Bretagna, passando per cittadine come Golspie e Wick; da lì ci si estende verso la costa nord-occidentale e si arriva a Durness passando per Thurso, Bettyhill e altri magnifici villaggi con spiagge da sogno e da non perdere; scendendo lungo la costa occidentale si passa per luoghi come Torridon e Ullapool per finire ad Applecross.

John O’Groats

ullapool

Ullapool

Non è necessario percorrerla tutta, può essere percorsa a tratti ma consiglio comunque un cospicuo assaggio e sarà, tuttavia, molto difficile resistere alla tentazione di fare il giro completo.

balnakeil
Balnakeil

Per consentire ai viaggiatori di orientarsi in base a specifiche necessità e passioni sono stati creati degli itinerari a tema lungo la NC500 come: Food & drink Luxury Golfing History, Heritage & archaeology; ma date un occhio al sito della North Coast  perché gli itinerari non finiscono qui.

scourie
Scourie

Potete scaricare la piantina del percorso della NC500 qui  o ritirarne una copia presso i centri di informazione turistica Visit Scotland.

Ma cosa c’è da visitare? Innumerevoli sono i luoghi che vale la pena vedere e immortalare lungo il percorso, quindi tenete la macchina fotografica al collo pronta per meravigliosi scatti.

north-coast-500-interactive-map
Ma andiamo a vedere cosa possiamo incontrare lungo la North coast 500:

CASTELLI

Sulle sponde del Loch Assynt, a nord di Inchnadamph sono da esplorate le rovine del Castello di Ardvreck.
A Inverness trovate i resti dell’Inverness Castle. Nei dintorni di Golspie c’è il fiabesco Castello di Dunrobin, il più grande delle Highlands settentrionali. Dunrobin Castle si affaccia sul Moray Firth, appena a nord dei villaggi di Golspie e Dornoch. Ancora più a nord a Wick, a picco sul mare, ci sono i resti del Sinclair Castle, nella frastagliata costa nord orientale del Caithness è possibile anche trovare il Castello di Mey, una vera residenza estiva reale.

lochmaree1.jpg
Loch Maree

SPIAGGE

Le spiagge delle Highlands settentrionali accontenteranno chiunque, che cerchiate piccole baiette appartate dove rilassarvi o ampi spazi per fare surf, angoli bellissimi e incredibili paesaggi naturali, troverete tutto ciò e molto di più. Vedere per credere!

Fermatevi a visitare le spiagge di Bettyhill e Tongue o le piccole spiagge come Strathy ma anche la bellissima Sango Sands nel villaggio di Durness o spiagge incontaminate come Balnakeil.

lochmaree

Loch Maree

Sango Sands

Nella baia di Achmelvich esplorate uno dei più piccoli castelli d’Europa, conosciuto come “Castello dell’Eremita”, osservate una grande varietà di specie marine sulla spiaggia di Gairloch e passeggiate sulle candide s, nei pressi di Durness.
Abbandonate la strada per una notte, dormite su una spiaggia deserta e svegliatevi al suono delle onde.

achmelvich.jpg
Achmelvich

MONTAGNA

Siete sportivi? E volete conquistare un Munro o esplorare le impervie catene montuose o le alte vette tr le nuvole di Ben Hope, Stac Pollaidh, An Teallach o Suilven, siete nel posto giusto. Questi percorsi da arrampicata non sono per niente facili, sono lontani dal mondo ma bellissimi, e offrono scorci unici sulle mistiche Highlands.

dunndonnel
Dundonnell

MERAVIGLIE NATURALI

Questo itinerario vi porterà alla scoperta di paesaggi scolpiti da epoche geologiche remote. Nell’estremo nord della Scozia c’è la grotta di Smoo, una mistica grotta calcarea marina, al suo interno nella stagione umida si crea una cascata spettacolare. Incredibili scogliere battute dal vento e modellate dal mare, altissimi faraglioni in arenaria e molto altro ancora.

500route.jpg

Altra imperdibile esperienza è quella di percorrere la Bealach na Ba o Pass of the Cattle (Passo del Bestiame) e costeggiare uno splendido litorale che regala, nelle giornate limpide, vedute impareggiabili fino alle Ebridi Esterne. Durante il mese di Settembre potrete festeggiare nei campi e partecipare al festival musicale più rurale della Scozia, che si tiene a Loopallu.

E se sei un appassionato della serie televisiva storica Outlander, non perderti il campo di battaglia di Culloden a Inverness.

kearvaig
Kearvaig

GASTRONOMIA

Altro punto forte del viaggio è la cucina perché questo angolo di Scozia offre moltissime interessanti proposte culinarie per deliziare anche i palati più allenati. Dal pesce fresco del Kishorn Seafood Bar a Wester Ross, alle “migliori torte salate delle Highland” al Lochinver Larder. Se avete voglia di dolce non mancate di assaggiare gli squisiti dolcetti fatti in casa di Whaligoe Steps, un piccolo caffè che si trova all’uscita della A9. La Scozia è anche il luogo ideale dove godere di un pranzo al sacco in uno dei tanti spazi aperti, godendovi il paesaggio assaggiando le deliziose specialità locali.

puffin

Beh del whisky inutile parlarne, ogni luogo è buono per bere un sorso di ottimo distillato, lungo il percorso incontrerete le famose distillerie di Old Pulteney o Glenmorangie, ma anche un sacco di locali dove trascorrete la serata tra balli e musica.

Questo (non) è tutto di questo incredibile itinerario vi parlerò ancora.

 

Rispondi