State pensando a qualche destinazione per Natale!? Se vogliamo trovare tariffe convenienti è il momento di iniziare a fare programmi. Io voglio proporvi qualche meta e ho deciso di cominciare con Copenhagen.

Il Natale in Danimarca è magia pura. Si dice che se precipita la temperatura, aumenti lo spirito!
L’atmosfera è quella delle città scandinave, che in inverno, imbiancate danno il meglio, con enormi alberi di Natale illuminati, candele, con simbolici elfi o simpatici folletti ad animare le strade come il Babbo Natale seduto sulla sua slitta. Copenaghen più di altri luoghi si presta a evocare le atmosfere tipiche di un racconto di Natale.Copenaghen3Copenhagen, oltretutto, è diventata la meta danese più facile da raggiungere e quindi tuffiamoci nelle atmosfere natalizie di Copenhagen, una città meravigliosa tutto l’anno ma tra Natale e Capodanno dà il meglio di sé ed è uno dei momenti migliori per visitarla.
In giro per Copenaghen respirerete l’atmosfera hygge e resterete incantati delle vie ben conservate del centro città – dove non mancano negozi e boutique -, dai tetti spioventi lungo il Nyhavn, in passato sede di attività commerciali e marinare, oggi cuore pulsante della città, nonché dalle Chiese, dalle numerose mostre, dal cambio della guardia davanti al Palazzo Reale e dallo scintillio del Tivoli dove il lago all’interno del parco si trasforma in una grande pista di pattinaggio su ghiaccio e nella sala da concerto, ogni anno, vanno in scena il Crazy Christmas Cabaret e lo Schiaccianoci.

copenhagen-19.jpg
Com’è ovvio non mancano i mercatini natalizi, il più importante nella città della Sirenetta è quello allestito nel parco dei divertimenti di Tivoli.

tivoli1

Tivoli

I numerosi espositori nelle loro casette vendono abbigliamento invernale e maglieria, le tradizionali porcellane bianche e blu, ornamenti natalizi della Royal Copenhagen, piatti decorati con storie e leggende di tradizioni nordiche, giocattoli in legno, ma pure spezie, marmellate e gelatine fatte in casa.
L’atmosfera al Tivoli è veramente incredibile, pare siano due milioni le lampadine usate per le luminarie.

Tivoli Gardens

Tivoli Gardens

Perdetevi lungo lo Strøget, l’isola pedonale più lunga d’Europa si illumina di luci e colori, ed esplorate la parte più elegante di questa famosa strada in festa. Non rinunciate all’atmosfera festosa con ghirlande illuminate e gradevoli melodie nel quartiere Christiana, sede del mercatino Julemarked: tante casette di legno, musica e spettacoli animeranno il quartiere anarchico di Copenhagen, fate attenzione e documentatevi su cosa è possibile fare e cosa no.
Il Natale danese è ricco di tradizione, divertimento e cibo squisito. Il sorridente popolo danese ama passare le feste con famiglia e amici e voi, benché ospiti, vi sentirete a casa. Nel mese di dicembre i danesi organizzano e partecipano a uno più pranzi di Natale, che siano organizzati in famiglia, tra amici o tra colleghi, saranno ricchi di piatti della tradizione danese. Ma anche se siete turisti potete partecipare alle speciali cene danesi perché, la maggior parte di alberghi e ristoranti, offre piatti della tradizione come aringhe, salmone, paté di fegato con pancetta e funghi, carne di vario tipo. Se non dovete mettervi in macchina vi è concesso anche qualche brindisi: vino, birra o l’immancabile schnapps (acquavite) di Natale.

Altra tradizione della quale i danesi vanno pazzi è la birra di Natale “Julebryg”, tant’è che birrifici propongono birre a tema.

Tuborg_julebryg_horses_1.jpg
Ogni anno, in genere il primo venerdì di novembre, la Tuborg distribuisce la birra di Natale, è la prima birra a essere distribuita. La distribuzione della birra di Natale avviene contemporaneamente in tutto il paese ed è una vera e propria festa, questa ricorrenza, perché oramai è diventata una vera e propria ricorrenza, viene chiamata: J-Dag o J-day. Mezzi carichi di lattine e bottiglie di birra girano per le città danesi regalando birra alla gente raccolta in strada per l’occasione. La consegna avviene anche con calesse e cavallo.

tivoli2

Tivoli

Per l’ultimo dell’anno ci sono serate di gala negli hotel o le feste ma sono abbastanza costose. La maggior parte dei danesi fa il cenone a casa per poi riversarsi, a tarda serata, in Rådhuspladsen per assistere ai fuochi d’artificio, mescolandosi ai turisti.
I posti migliori per assistere ai fuochi, oltre alla Piazza, sono il Nyhavn, il lungomare, i Ponti in particolare il Dronning Louises Bro o, in alternativa, per avere una visione ancor più spettacolare, un giro in barca sulla zona del porto.
Sarà un capodanno freddo ma caloroso.

copenhagenSe decidete di passare qualche giorno a Copenhagen in occasione del prossimo Natale, sappiate che ha molto altro da offrire.

Join the conversation! 3 Comments

  1. Bellissime foto. Un Natale del genere sarebbe fantastico!!

    Piace a 1 persona

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

About Mademoiselle Champagne

Sono Sabina, una ragazza che ha "scavallato i quaranta" e che dopo vent’anni passati a occuparmi di diritto societario in tacco 12, ho cambiato decisamente vita. Ora, al diritto societario, preferisco il diritto creativo e al tacco 12 le Birkenstock. Mi dedico alla scrittura, alla fotografia e a quasi tutta l’arte, e ovviamente, al vino. Amo viaggiare in particolar modo nel vecchio continente e aspiro a diventare viaggiatrice a tempo pieno nonché a vivere in qualche angolo della costa francese, magari scrivendo romanzi. Autrice del romanzo L'amore a colpi di Champagne.

Categoria

travel

Tag

, , , , , , ,