Cosa vedere a Gijon, ammaliante località costiera delle Asturie

Gijon è un’affascinante cittadina delle Asturie adagiata sulle rive del Golfo di Biscaglia, la sua posizione offre panorami mozzafiato ed è una delle città più famose della Spagna. Benché non sia dotata di un ricco patrimonio artistico-culturale come la vicina Oviedo, Gijon è davvero interessante. Gijon è riuscita a mantenere l’incanto delle sue origini marinare ed è comunque ricca di interessanti luoghi da visitare e di meravigliose spiagge dove passare del tempo.

Se ci chiediamo cosa vedere a Gijon sicuramente il suo immenso lungomare affacciato sul Mar Cantábrico, con la spiaggia centrale di San Lorenzo. Una lunga spiaggia a forma di mezzaluna, che grazie alla particolare posizione di fronte all’oceano e alle forti raffiche di vento, attira surfisti da tutto il mondo.

Il lungomare arriva sino alla penisola di Cimadevilla, centro storico della città che si sviluppa intorno al Cerro de Santa Catalina, un promontorio che custodisce un grande parco pubblico affacciato sull’oceano. Proprio nel cuore antico della città, Cimadevilla, vecchio quartiere di pescatori non mancano vicoli e piazzette ricchi di locali, ristoranti e sidrerie. Il sidro è la bevanda ufficiale delle Asturie, provarlo è quindi d’obbligo magari accompagnato dalle deliziose tapas di pesce.

Ma vediamo nel dettaglio cosa vedere a Gijon:

Il quartiere di Cimadevilla e Plaza Mayor

El Barrio de Cimadevilla sarà sicuramente la vostra prima tappa, è la città vecchia di Gijon. Pare che la sua fondazione risalga ai tempi dell’antica Roma e si chiamava Oppidum Noega. Cimadevilla è un antico villaggio di pescatori che vanta una posizione davvero incredibile: in cima a una collina che affaccia sull’Oceano. La sua forma dall’alto ricorda un gabbiano dove la playa de San Lorenzo e il porto, corrispondono alle sue ali. Un borgo caratteristico dall’incredibile atmosfera antica, l’intreccio dei suoi vicoli è ricco di locali e ristoranti dove assaggiare ogni ben di Dio.

Nel quartiere trovate anche la piazza principale di Gijón, Plaza Mayor. L’ayuntamiento, il municipio, affaccia sulla piazza, al centro della quale spicca un alto lampione. Circondano la piazza sugli altri tre lati diversi edifici, al piano strada loggiati e portici dove fanno bella mostra le vetrine di boutique e qualche cafè. Molti interessanti locali nel lato della città vecchia in direzione della zona nuova di Gijon.

Perdetevi alla scoperta di tutto il centro storico, senza saltare nemmeno un vicolo!

Potrebbe interessarti anche: Alla scoperta delle Asturie

L’Elogio del Horizonte

Situato all’interno del Cerro di Santa Catalina, nella parte più alta del promontorio troviamo l’Elogio del Horizonte, che affaccia sul mare dall’alto della scogliera. L’opera dell’artista basco Eduardo Chillida, realizzata nel 1990. Un’audace scultura in cemento armato rivolta verso il mare che è diventata il simbolo della città. Da ammirare durante la passeggiata nel parco di Santa Catalina.

Leggi anche: Cosa vedere a Pamplona, un giorno nella città della corrida

Elogio de l'Horizonte
Elogio de l’Horizonte

Playa San Lorenzo

Quando ci si chiede cosa vedere a Gijon, la risposta è senza dubbio Playa San Lorenzo, non può mancare nella vostra lista ed è impossibile non vederla perché si colloca nel centro della città. Una delle  spiagge più rinomate nel Nord della Spagna che nei mesi estivi è popolata da bagnanti che si godono il sole e il mare e nei mesi invernali è comunque frequentata dai surfisti che si godono le onde.

Potrebbe interessarti anche Cosa vedere a Oviedo, affascinante capitale delle Asturie 

Bioparc l’Acquario di Gijon

Uno spazio di circa 4000 metri quadrati con 60 acquari per complessivi 2000 metri cubi di acqua salata e dolce, per snocciolare qualche cifra. Un percorso attraverso i paesaggi che sono stati creati dai diversi mari del pianeta, come Atlantico e Pacifico, il Mar Caraibico, il Mar Rosso e il Mar Cantabrico, per citarne alcuni, ospita oltre 400 specie marine: salmoni, squali, anquille, nutrie, storioni, pinguini di Magellano, ecc.. L’Acquario di Gijón è l’unico in Spagna dove sono rappresentati i cinque gruppi di vertebrati: pesci, mammiferi, rettili, anfibi e uccelli. Qui il sito web.

Bioparc Acquario di Gijon

Il Museo delle Terme Romane

Il museo che si trova in prossimità di alcune terme romane scoperte nel 1903 ma visitabili solo dal 1965, è uno dei siti archeologici romani più importanti del nord della Spagna. Optando per la visita guidata sarà possibile scoprire la cultura del tempo, la vita quotidiana e le abitudini.

Museo delle Terme Romane
Museo delle Terme Romane

Il Giardino Botanico Atlantico 

El Jardín Botánico Atlántico è il polmone verde della città che si trova a soli 5 km dal centro ed è il luogo perfetto per sfuggire ai ritmi cittadini. Il giardino custodisce oltre 2000 varietà di piante, per buona parte provenienti dalla Spagna del nord e ma anche da altre zone costiere bagnate dall’Oceano Atlantico. Vanno assolutamente viste la Carbayeda El Tragamón, una magnifica foresta con alberi secolari, dichiarata monumento naturale e il Giardino dell’isola, che vanta una storia secolare.

Jardín Botánico Atlántico
Jardín Botánico Atlántico

Muséu del Pueblu d’Asturies de Gijón

Il Museo del Popolo Asturiano è un museo etnografico interessante per chi vuole conoscere la cultura asturiana e le sue tradizioni. In questi piccolo museo è possibile vedere le ricostruzioni di alcuni edifici tipici della vita contadina asturiana: magazzini di grano, capanne di pastori nonché mostre tematiche sulla cucina, sui costumi, sulle carrozze dell’epoca e sullo strumento musicale più tradizionale, la cornamusa.

Museo del Popolo Asturiano
Museo del Popolo Asturiano

Dove dormire a Gijon

Qui mi sento di suggerirvi l’alloggio a mani basse dato che, durante in nostro on the road lungo il nord della Spagna, la tappa di Gijon doveva essere di una sola notte ed è stato proprio l’albergo che ci ha convinti a rimanere due giorni. Nuovo, bello, comodo al centro ed un prezzo davvero interessante (noi abbiamo viaggiato in Novembre). Sto parlando del Numa Hotel Boutique.

Dove mangiare a Gijon 

Quanto a dove mangiare a Gijon, qui siamo stati mono temateci, ci siamo fermati per un aperitivo dopo una visita del centro e siamo tornati a cena sia la prima sera che la seconda sera, tanto ci è piaciuto. Scelta vini eccellente, personale cordialissimo, simpatico e preparato. Vi parlo di Coalla Gourmet, in Calle San Antonio n. 8, negozio di alimentari gourmet, enoteca e piccolo ristorantino. Ideale per un aperitivo, uno spuntino all’insegna di ottimi prodotti o una cena alternativa e non troppo impegnativa.

A noi Gijon è piaciuta molto perché si respira una bella aria, una città dove vivere bene. Se visitate le Asturie o comunque il nord della Spagna va inserita nel vostro itinerario di viaggio. Buen Viaje viajeros!

Rispondi