Le residenze della Regina Elisabetta II, splendidi manieri e castelli visitabili

dimore Regina Elisabetta - dal web

L’8 settembre 2022 è stato un giorno che pensavamo non arrivasse mai, la Regina Elisabetta II ci ha lasciati. A quasi un secolo vita e settant’anni al servizio assiduo della corona, la sovrana del Regno Unito è deceduta, pacificamente, come ha dichiarato Prince Charles. Ora Re Carlo III suo primogenito e successore. Si trovava nella sua dimora di Balmoral, nell’Aberdeenshire in Scozia, dove dimorava già da qualche mese.

La Regina Elisabetta II raggiunge l’amato Principe Filippo, vogliamo pensarla così, mancato nell’aprile del 2021, gli è sopravvissuta un anno e cinque mesi.

In questo post non parlerò della vita della monarca ovviamente, ma delle sue splendide residenze, alcune di proprietà della Corona, altre private, tutte visitabili.

Era abitudine della sovrana, a seconda dei periodi dell’anno, spostarsi nelle sue varie residenze. Residenze gigantesche, sontuose, immerse nel verde e situate in diverse zone del Regno Unito. In particolare negli ultimi anni Sua Maestà Elisabetta II non viaggiava molto in giro per il mondo, avendo passato molti dei suoi impegni ufficiali al Principe Carlo, ora Re Carlo III e Camilla, e ai Duchi di Cambridge. Non aveva perso però l’abidudine di spostarsi all’interno del Regno Unito, tra una proprietà e l’altra.

La dimore appartenenti alla Famiglia Reale sono circa una trentina, fra Inghilterra, Scozia e Irlanda del Nord, noi vediamo le più famose ovvero quelle a cui Elisabetta II era più affezionata.

Balmoral Castle

Partiamo da Balmoral Castle dal momento che è una delle residenze a cui la Regina Elisabetta era più affezionata e dove ha passato i suoi ultimi mesi di vita e dove è “pacificamente” deceduta l’8 settembre 2022 all’età di 96 anni, settanta dei quali come sovrana del Regno Unito.

Balmoral è il castello dove la famiglia reale passa le vacanze estive, infatti da fine luglio a meta settembre, accoglieva abitualmente la Regina Elisabetta II e il Principe Filippo, negli ultimi anni e prima tutta la famiglia.

Si trova all’interno del maestoso parco nazionale dei Cairngorm ed è una delle residenze private di Elisabetta II oggi di Re Carlo III. La residenza di conta 52 stanze ed è circondata da 20.000 ettari di parco. Costruita nel 1390 da Re Roberto II di Scozia, fu acquistata dalla Regina Vittoria nel 1848 che ne ordinò importanti lavori di ampliamento, diventando per volontà della stessa Regina Vittoria dimora estiva dei reali. La Regina Vittoria definì Balmoral come il suo paradiso nelle Highlands.

Per alcuni mesi all’anno è possibile visitare il castello e i suoi meravigliosi giardini, dove è possibile incontrare qualche cervo. Nella tenuta di Balmoral, la Regina aveva iniziato ad affittare alcuni cottage e, proprio di recente,  aveva deciso di ridurre i prezzi, in seguito all’attuale crisi. Un gesto davvero incredibile… reale!

Nei pressi di Balmoral si trova anche il Craigowan Lodge, dove i reali soggiornano quando il castello è aperto alle visite e dove vengono alloggiati gli ospiti illustri in visita. Una villa con 7 camere da letto che dista solo 1,6 km dal Castello, era il luogo preferito dal principe Carlo e la principessa Diana, quest’ultima come si sa non amava molto Balmoral.

Leggi anche: 20 castelli scozzesi da non perdere 

Castelli Scozzesi: Balmoral Castle. Immagine frontale del castello immerso nel verde del Parco nazionale del Cairngorm
Balmoral Castle

Le residenze della Regina Elisabetta II: Castello di Windsor

Il Castello di Windsor è la residenza dove Elisabetta insieme alla sorella Margaret, si è rifugiata durante la Seconda guerra mondiale. Altra residenza privata, dove Elisabetta II e il Principe Filippo, hanno passato quattro mesi di isolamento forzato durante lockdown, con una stretta cerchia di personale. Da quel momento, a seguito della pandemia, la Regina Elisabetta II vi ha dimorato stabilmente, lasciando quasi definitivamente Buckingham Palace.

L’amatissimo Castello di Windsor si trova proprio a Windsor, nella Contea del Berkshire, a un’ora di distanza da Londra. Windsor è un po’ la casa di campagna, frequentata nei weekend, per il Royal Ascot nel mese di giugno e per la Pasqua.

Il Castello ha 1000 stanze, è il più grande castello abitato del mondo, 13 acri di terreno e sotterranei storici che un tempo fungevano da carceri segrete. Castello medievale voluto da Guglielmo il Conquistatore I, dopo la conquista normanna da parte inglese. Dal  tempo di Enrico I d’Inghilterra è stato abitato da numerosi monarchi britannici. Alcune delle sue camere più lussuose, come gli Appartamenti di Stato, sono architettonicamente molto interessanti. Il castello include la Cappella di San Giorgio, del XV secolo, considerata uno dei successi supremi del disegno del gotico perpendicolare inglese.

Nell’Annus horribilis di Elisabetta II, il 1992, nel quale si separarono i figli Carlo e Andrea, dalle rispettive mogli, il Castello di Windsor fu colpito da un incendio e venne gravemente danneggiato. Da allora, per volere di Elisabetta II, il castello è visitabile, scelta fatta anche per pagare parte degli ingenti costi di restauro.

Il castello ospita la Royal Collection of Art. Tra aprile e luglio dal lunedì al sabato si può assistere alla cerimonia del cambio della guardia.

Un aneddoto

Fa parte della tenuta di Windsor anche Frogmore Cottage, negli splendidi giardini di Frogmore House. Qui Harry e Meghan, hanno vissuto qualche mese prima dell’addio alla Royal Family, dopo averlo ristrutturato a spese dei contribuenti alla modica cifra di 2,4 milioni di sterline. L’hanno poi prestato a Eugenie di York, all’epoca incinta, che nel giro di qualche settimana ha deciso di traslocare al Royal Lodge, sempre a Windsor che dal 2003 è la residenza ufficiale del Principe Andrea, dove vive anche la madre Sarah Ferguson.

Potrebbe interessarti anche: 13 castelli inglesi da vedere

Castello di Windsor
Castello di Windsor

Le residenze della Regina Elisabetta II: Sandringham House

Uno splendido maniero di campagna, sicuramente la residenza a cui era più legata per motivi sentimentali. Qui è consuetudine della famiglia reale riunirsi per le festività natalizie, tra le loro abitudini la famosa passeggiata nel giorno di Natale verso alla St. Mary Magdalene Church, ripresa da tutti i media.

La Regina trascorreva a Sandringham i mesi di gennaio e febbraio. Il periodo del suo soggiorno oltre a coincidere con le vacanze invernali, coincide anche con la ricorrenza della morte del padre, Re Giorgio VI, che avvenne qui il 6 febbraio 1952. Anche Filippo di Edimburgo, trascorse qui molto tempo una volta ritiratosi dagli impegni ufficiali, nel 2017.

La splendida residenza si trova nella contea del Norfolk, a 160 chilometri da Londra. Sandringham Castle Estate, è una proprietà privata, non fa parte delle residenze della corona britannica. Venne acquistata dalla Regina Vittoria nel 1862, per Edoardo VII, all’epoca Principe di Galles e sua moglie.

Si estende per 8000 ettari ed oggi i terreni della proprietà sono stati convertiti a coltivazione biologica in particolare di grano, orzo, legumi e il famoso ribes nero. Grazie all’opera del Principe Filippo vi è particolare attenzione al riciclo, alla conservazione della flora e della fauna, dando lavoro a più di 200 persone.

La residenza è visitabile quando non occupata dalla famiglia reale. Pochi giorni prima della morte della Regina, per volere della stessa, un cottage all’interno della proprietà è approdato su Airbnb, ed è affittabile per brevi periodi. Nella fattispecie si tratta della Garden House, il villino destinato al giardiniere della Regina.

Leggi anche: Inghilterra, il Northumberland e i suoi castelli

Sandringham House
Sandringham House

Le residenze della Regina Elisabetta II: Holyrood Palace

Si trova a Edimburgo alla fine del Royal Mile. È la residenza ufficiale della Regina quando si trova in Scozia, generalmente si fermava un paio di settimane d’estate, prima di trasferirsi a Balmoral. In quell’occasione avveniva la simbolica consegna delle chiavi della città, che accade tutte le volte che il monarca di turno arriva a Edimburgo. In quel periodo si tiene anche l’evento chiamato Holyrood Week.

Holyrood Palace è stata la residenza principale dei sovrani di Scozia dal XVI secolo, l’ultima abitante fu la regina Maria Sturda. Il palazzo, in origine un monastero fondato nel 1128, custodisce al suo interno segreti oscuri e inconfessabili. Fra le sue mura Mary Stuart, incinta di qualche mese, ha assistito all’assassinio del suo segretario italiano David Rizzio, commissionato dal geloso Lord Darnley, suo secondo marito. Si trovano tutt’ora nel palazzo effetti personali di Maria Stuarda, molti dei quali, risalenti al periodo in cui venne incarcerata.

Negli appartamenti di stato del Palazzo è possibile ammirare la magnifica Great Gallery. Gli appartamenti di Stato sono inoltre rinomati per i soffitti in stucco, per la collezione di arazzi di Bruxelles e per le opere d’arte della Collezione Reale.

La visita al Palazzo, offre inoltre, la possibilità di esplorare le rovine di Holyrood Abbey e i bucolici giardini del palazzo che si trovano sullo sfondo dello spettacolare Arthur’s Seat, la punta massima del gruppo di colline che fanno parte del Holyrood Park, un pezzo di paesaggio montano selvaggio nel centro della città.

Scopri cosa vedere a Edimburgo

Holyrood Palace

Hillsborough Castle

Il Castello di Hillsborough si trova nella Contea di Down, a Ovest di Belfast, era la residenza ufficiale della Regina durante i suoi viaggi nell’Irlanda del Nord. Una splendida dimora georgiana immersa in un parco di cento acri con meravigliosi giardini. Gli Hillsborough Gardens regalano una vera esplosione di colori, un perfetto mix fra terreni boschivi, campi selvatici e giardini paesaggistici.

Hillsborough Castle da oltre 300 anni ospita alcuni tra i più importanti visitatori d’Irlanda come Benjamin Franklin e il Dalai Lama. Il castello può essere visitato dal pubblico. Le sue numerose Sale offrono ai visitatori la storia di tutta l’Irlanda del Nord. Esplorando la Big House, la State Drawing Room e la Stair Hall, vantano un fascino incredibile.

Potrebbe interessarti anche: 12 castelli irlandesi da non perdere 

Castello di Hillsborough
Castello di Hillsborough

Buckingham Palace

Finiamo con Buckingham Palace, come è noto a tutti o quasi, qui la Regina risiedeva e svolgeva le sue funzioni abitualmente. Di proprietà della Corona, fu costruita dal duca di Buckingham nel 1703 e acquistata nel 1761 da Giorgio III per sua moglie, la Regina Charlotte. Fu grazie alla Regina Vittoria che divenne la residenza ufficiale della monarchia britannica.

The Palace, così è anche chiamato, è circondato da un giardino che si estende per 42 acri, 17 ettari, e ospita circa 30 specie differenti di uccelli e più di 350 tipologie di fiori selvaggi differenti, alcuni estremamente rari. Non manca un artificiale.

Comprende 775 tra cui 19 stanze di Stato, 52 camere da letto, 188 camere per la servitù, 92 uffici e 78 bagni. Una delle stanze del Palazzo Reale è inaccessibile, se non alla Regina Elisabetta e e alcuni ospiti selezionati. Si tratta della 1844 che si trova proprio sotto gli appartamenti di Stato.

La stanza deve il suo nome all’anno in cui fu ridecorata, in occasione della visita dello zar Nicola I, ospita ritratti imponenti di Re Giorgio IV e di Federico duca di York.
Qui Elisabetta II registra i filmati di auguri di Natale inviati a tutti i sudditi del Commonwealth e sempre qui che incontrò, tra gli altri, i coniugi Obama. La ragione per cui la room 1844 accolga solamente alcuni ospiti non è nota. Pare però che questa tradizione sia una sorta di “portafortuna”, non solo per la Royal Family, ma anche per i sudditi stessi.

Il Palazzo può essere in parte visitato in determinati periodi dell’anno, ma a breve le cose potrebbero cambiare. Da tempo infatti Carlo III fa sapere che non intende abitarci, molto probabilmente lui e Camilla potrebbero continuare a vivere a Clarence House, anche se al momento sembra siano in fase di trasloco verso Buckingham Palace.

Buckingham Palace

Altre residenze reali

Carlo e Camilla dispongono di cinque proprietà. La loro residenza ufficiale a Londra è Clarence House, dove hanno vissuto anche Elisabetta e Filippo appena sposati.Carlo III ha una residenza di sua proprietà nelle Cotswolds, è Highgrove House nella contea di Gloucestershire. In Galles, l’attuale Re e la Regina consorte hanno una casa ai margini dei Brecon Beacons. Charles ha anche una casa in Cornovaglia, sulle Isole di Scilly, Tamarisk House.

I Duchi di Cambridge e Cornovaglia, William e Kate, dispongono di Anmer Hall, nel Norfolk, regalo di nozze al principe della Regina Elisabetta, loro casa di campagna. A Londra alloggiano nell’appartamento 1A di Kensington Palace, 21 stanze.

Come già detto il duca di York Andrea vive nel Royal Lodge. La principessa reale Anna ha due dimore a Gatcombe Park nel Gloucestershire e St. James’s Palace a Westminster Londra. I Duchi di Edimburgo risiedono presso Bagshot Park, a 17 chilometri da Windsor.

Leggi anche: Cotswolds cosa vedere nel giardino d’Inghilterra 

Highgrove House
Highgrove House

Rispondi