Natale in Europa: le capitali europee da visitare a dicembre

Capitali europee da visitare a dicembre

Scopriamo quali capitali europee visitare a dicembre. Le grandi città come i piccoli villaggi di tutta Europa durante tutto il mese di dicembre offrono paesaggi incantati, atmosfere da fiaba, scenari suggestivi e mercatini caratteristici.

Del resto se decidiamo di passare il Natale in Europa e non in un luogo esotico, lo facciamo perché  amiamo le città addobbate e il clima natalizio e non vediamo l’ora di godere delle atmosfere create dalle luci, dai colori, dai paesaggi spesso imbiancati e dall’odore di dolci alla cannella e vin brulè.

Vi propongo qui alcune delle capitali europee che ho visitato a dicembre o comunque nel periodo natalizio:

Natale in Europa: LUBIANA, Slovenia

Fra le città europee che ho visitato più spesso nel mese di dicembre. Lubiana è la capitale della Slovenia ed è particolarmente affascinante in questo periodo. La piccola Lubiana illuminata a Natale è qualcosa di straordinario, una delle città più ricche di energia e colori d’Europa in questo periodo. Luminarie e decorazioni natalizie addobbano e illuminano i palazzi del centro storico dagli stili diversi, si perché in centro storico di Lubiana è un vero e proprio mash up di architetture europee: palazzi barocchi si accostano a meraviglie medievali, sfarzose facciate art nouveau svettano affianco a palazzi retro-chic dell’era socialista.

Anche i salici che costeggiano il fiume vengono decorati a festa, un trionfo di luci illumina e rallegra la città. Ma i giochi di luce che illuminano i ponti, i palazzi della zona centrale e il Castello sono meravigliosi anche negli altri periodi dell’anno.

I mercati di Natale a Lubiana, si trovano nel centro città, sono disseminati lungo il fiume, tutta una serie di casette in legno poste l’una affianco all’altra offrono prodotti di gastronomia, bevande, articoli di abbigliamento, artigianali e molto altro.
Seppur ricca di tradizione, la capitale della Slovenia, è una città giovane, dinamica e vivace che sa stupire i suoi visitatori. Ricca di attrazioni eno-gastronomiche: ristoranti e locali per tutti i gusti sono disseminati per tutta la cittadina, una buona scelta la trovate nella via laterale immediatamente sotto la collina del Castello, ma è lungo le sponde del fiume che si concentrano quelli con spazio all’aperto, organizzatissimi con pellicce, coperte e riscaldatori per esterno, e non manca il vin brulè (Kuhano Vino, nella lingua locale) a scaldare l’atmosfera.

Nei pomeriggi invernali dalle 17 alle 19.30 non perdetevi il giro a bordo di uno dei numerosi battelli che vi permettono di vedere la Lubiana dall’acqua.

Scopri qui: Cosa vedere a Lubiana in due giorni

Natale in Europa: BERLINO, Germania

Per tutto il mese di dicembre la capitale della Germania pullula di mercatini natalizi, sono circa una sessantina e non può essere che così dato che la Germania e i mercatini di Natale sono un binomio inscindibile. Infatti, senza dubbio la tradizione dei mercatini di Natale è tedesca!

Il più classico dei mercatini e mio preferito, è quello nel quartiere di Mitte, fra edifici storici illuminati a festa, vi aspetta il Gendarmenmarkt – una delle piazze più belle della città con ben due cattedrali e il monumento di Schiller. Più di un centinaio di stand offrono ogni genere di prodotto, ma questo mercato merita per le specialità culinarie della tradizione tedesca: dolci natalizi, patate al cartoccio, salcicce e ogni ben di Dio insolla, tanta birra e vin brulè, ma anche specialità internazionali. Ad allietare ancor di più l’atmosfera ci sono cori gospel, giocolieri e acrobati da strada che si esibiscono nelle loro arti.

In Alexanderplatz, altro mercato natalizio interessante. Si sviluppa intorno a una grande pista di ghiaccio: chalet con prodotti d’artigianato e alimentari, un grande presepe, un’enorme piramide natalizia, il paese delle fiabe e una ruota panoramica per grandi e bambini.

Cuore pulsante e giovane del Natale berlinese è Postdamer Platz, il Winterwelt (Mondo dell’inverno) è l’appuntamento più amato dai giovani berlinesi e anche da me personalmente. La zona si trasforma in una stazione sciistica inverale infatti vi si trova una grande pista di pattinaggio e per slittini. Lungo la Alten Postdamer Strasse, nel mercato natalizio, si possono assaggiare Bratwurst e molto altro.

Altri mercatini di Natale a Berlino 

Il più suggestivo è forse quello con il Castello di Charlottenburg a fare da sfondo. Gite in carrozza lungo i viali rimandano alle affascinanti atmosfere dei primi dell’Ottocento. Vicino l’antica chiesa un maestoso albero di Natale.

Libri, oggetti di artigianato locale, decorazioni e prodotti di gastronomia di tradizione Hanukkah, specialità ebraiche come losufganiot vi aspettano presso il Mercatino di Chanukkah nel cortile del Museo Ebraico di Berlino-Innenhof, luminare e decorazioni non mancano per la Festa delle luci Ebraica.

Da il mercatino di natale nella vecchia città di Spandau, periferia occidentale di Berlino dove tantissimi chalet propongono  innumerevoli prodotti. A riscaldare l’atmosfera concerti jazz e rappresentazioni medioevali.

Nell’alternativo quartiere di Pankow si festeggia il Natale ecologico e sostenibile a Kollwitzplatz. Fai il tour della birra a Berlino.

Capitali europee da visitare a dicembre: Berlino
Capitali europee da visitare a dicembre: Berlino

BUDAPEST, Ungheria

Budapest è l’elegante città formata da Buda e Pest, divise dallo scorrere del fiume Danubio. La capitale ungherese è una città dallo stile dell’antica mitteleuropa, la cui tradizione culturale si rifà all’impero austroungarico. Sicuramente è una città da visitare a Natale.

Nel periodo di Natale in una delle piazze più belle di Pest, Vorosmarty tér, è allestito il mercatino natalizio: Budapesti Karacsonyi Vasar. Si tratta di un mercatino di artigianato in cui cento espositori, dopo aver passato una rigida selezione effettuata dall’Associazione ungherese dell’arte tradizionale, mettono in vendita i loro migliori prodotti; si possono trovare raffinate porcellane di Herend e Zsolnay, articoli di oreficeria, preziosi cappelli e guanti in vello d’agnello. E non mancano i prodotti gastronomici tipici come: i Bejgli: dolci tipici natalizi; i Kurtoskalacs: dolci lievitati a forma di cono; i Szalon cukor: cioccolatini da appendere all’albero ripieni di marzapane, gelatina di frutta; il Kenyérlangos: un pane cotto in forni d’argilla; la Pecsenye: carne grigliata; le Kolbasz: salsicce cotte sullo spiedo tipico della Transilvania. Il tutto sorseggiando l’immancabile Forralt bor (vin brulè) oppure vino Tokaj.

La perla del Danubio, durante le festività, in piazza Vorosmarty tér offre un ricco programma di intrattenimento con la musica popolare, cori, suonatori di strumenti a fiato, ballerini e spettacoli di burattini.

Per l’ultimo dell’anno la città si illuminerà con i colori dei fuochi d’artificio e allo scoccare di mezzanotte un’atmosfera fiabesca vi avvolgerà. Grandi feste di strada, cenoni, concerti e indimenticabili crociere sul Danubio renderanno il vostro Capodanno romantico, affascinante e magico. 

Potrebbe interessarti anche: visitare BudaPest, una città, due anime

Capitali europee da visitare a dicembre: Budapest
Capitali europee da visitare a dicembre: Budapest

Natale in Europa: VIENNA, Austria

Non risulta difficile pensare che i mercatini di Natale a Vienna siano stupendi. La città dell’ex Impero austro-ungarico è la cornice perfetta per un Natale scintillante, un mix tra romanticismo e tradizione che non vi lascerà indifferenti.

Dalla metà di novembre la città si trasforma e la consueta atmosfera fiabesca prende ancor più corpo, gli alberi e i palazzi vengono illuminati a festa, mercatini di natale e giostre vengono installati in tutta la città.
Ad accogliervi l’enorme albero di Natale in Piazza del Municipio e il suo mercato, con oltre 7 secoli di storia, che per l’occasione ospita uno dei mercatini di Natale tra i più belli d’Europa.

Vienna è una delle città europee in cui la tradizione dei mercatini di Natale è maggiormente sentita, in tutta la città il profumo dei tipici dolcetti natalizi e del punch caldo arriverà alle vostre narici. In quelle giornate potrete assaggiare caldarroste, dolcetti speziati, mele arrostite, frutta candita e punch caldo.

I Weihnachtsmärkte (lmercati di natale) più interessanti sono in Karlsplatz, dove trovate un’infinita quantità di oggetti di artigianato artistico, mentre nei pressi della ruota panoramica tra le baancarelle potrete fare incetta di dolci tipici e bere tanto Glühwein. In piazza Freyung trovarte le bancarelle dell’artigianato e i tradizionali presepi.

Il Castello di Schönbrunn, nei giorni dell’Avvento ospita il Mercatino della Cultura; al Kunsthistorisches Museum, si svolge il bellissimo Wiener Christkindlmark, uno dei più antichi mercatini natalizzi della città, con circa 150 bancarelle. Nella corte Ehrenhof di Schönbrunn, in una bellissima cornice imperiale, tra gli stan trovate le immancabili decorazioni natalizie fatte a mano.

Il Villaggio di Natale della Maria-Theresien-Platz è la location di un altro bel mercatino da visitare.

Scopri: cosa vedere a Vienna, 15 luoghi da non perdere

Vienna

PRAGA, Repubblica Ceca

Per chi come me adora le atmosfere natalizie più che il Natale dicembre è certamente il periodo migliore per visitare Praga e i suoi mercatini. La capitale ceca inizia i festeggiamenti il con la festa di San Nicola, da quel momento lo spirito natalizio invade la città.

A Praga l’offerta dei mercatini non manca. Sono sei disseminati in giro per tutta la città. Senza dubbio il più famoso e romantico è quello allestito in Staromestské namesti e nella parte bassa di Piazza San Venceslao. Qui tra i palazzi rinascimentali, gotici e barocchi, in un’atmosfera intima e fiabesca, sotto un enorme albero di Natale, vengono disposte, intorno alla statua di Jan Hus formando una stella, le caratteristiche casette in legno. I commercianti praghesi propongono preziosi cristalli di Boemia, prodotti di oreficeria, articoli artigianali lavorati in lana e singolari decori per addobbare l’albero di Natale e molto altro.

Per quanto riguarda l’eno-gastronomia, negli appositi spazi, si possono assaggiare peéena klobasa (salsiccie alla griglia), pannocchie arrostite, panpepato al miele, caldarroste e ovviamente sorseggiare del vin brulè che qui si chiama svarak vino o del punch: l’horky punè.

Altri mercatini interessanti si trovano in una delle piazze più vecchie della città: Havelské trziste e in Namesti Republiky. Fuori dal centro c’è il mercatino preferito dai praghesi di Namesti Miru (Piazza della Pace) di fronte all’imponente chiesa di Santa Ludmilla, raggiungibile con i mezzi pubblici. A Vystaviste Holesovice, nell’area della fiera, c’è un mercatino con circa cinquecento espositori.

Spettacoli e concerti non mancano. In Staromestské namesti si tengono concerti di musiche dell’Avvento e cori di bambini che interpretano carol natalizi. In molte chiese, durante tutto il periodo dell’Avvento, è possibile ascoltare la Messa di Natale Ceca di Jakub Jan Ryba. A Natale e Santo Stefano l’opera propone sempre un grande concerto.

Scopri cosa vedere in un week End a Praga

10 città europee da visitare a Natale: Praga
Praga

Natale in Europa: RIGA, Lettonia

Fra le capitali europee da visitare a Natale Riga è in cima alla lista, quindi va assolutamente inserita nella vostra personale wish list delle città europee da visitare a Natale.

Che spetti alla Lettonia o alla Lituania il primato del primo albero di Natale, poco importa! Resta il fatto che a Riga, la Capitale delle Repubbliche Baltiche, l’atmosfera natalizia è davvero grandiosa! Il mercatino più importante si svolge nella piazza della Cattedrale e in molti angoli della città si può assistere ai tradizionali cori e canti natalizi.

La parte vecchia è uno dei borghi medievali più affascinanti d’Europa, ricco di edifici di grande pregio, come la Chiesa di San Pietro, il Municipio e il Duomo.

Consiglio culinario: tra gli ingredienti più diffusi ci sono le patate, la carne di pollo e di maiale, il pesce non è molto presente però è possibile mangiare un’ottima zuppa di pesce chiamata zivju zupa. Le zuppe predominano! Nei molti ristoranti di Riga potrete mangiare la zuppa di cavolo (kapostu zupa) e quella di orzo acido (skaba putra); fra i primi ci sono i buljons: ravioli ripieni di carne, fra i secondi piatti: l’arrosto, lo stufato, la carne sotto sale e il porco in gelatina condito con senape e aceto, consigliato agli amanti dei sapori forti. Per quanto riguarda i dolci sono assolutamente da provare i klingeris: biscotti preparati con zafferano, mandorle, uva passa e cardamomo. Il tutto sorseggiando la bevanda più diffusa: la birra! La più bevuta è l’Aldaris.

Per i festeggiamenti dell’ultima notte dell’anno, a causa del freddo rigido, vengono organizzati tantissimi eventi, ma tutti rigorosamente all’interno delle case, dei ristoranti e dei locali.

10 città europee da visitare a Natale: RigaRiga

VARSAVIA, Polonia

A dicembre Varsavia si riempie di mercatini natalizi, i più caratteristici li trovate in Stare Miasto, Città Vecchia, ma i mercatini sono una sola tra le tante attrazioni della città. Molto coinvolgenti le installazioni luminose al Castello Reale e ai lati della Piazza del Mercato Vecchio: fiocchi di neve e stelle, proiettate sui palazzi. Anche nella città nuova ci sono installazioni luminose molto interessanti. Anche in città nuova sono parecchie le raffigurazioni luminose.
Il freddo pungente e la città imbiancata sanno offrire un’atmosfera natalizia autentica. Le città del nord o dell’est Europa, per queste ragioni, sono quelle che maggiormente si prestano a offrire l’ambiente natalizio migliore.

Nella zona di Palazzo della Cultura da vedere l’altissimo albero di Natale e i mercatini improvvisati in Plac Deflad. La città vanta una ricca offerta musicale nel periodo di natale con concerti nei teatri, jazz club, sale da concerto. Varsavia oltre che bellissima, a misura d’uomo è una città molto economica.

Scopri in questo articolo cosa vedere a Varsavia

Natale low cost in Europa: Varsavia
Natale low cost in Europa: Varsavia

Natale in Europa: EDIMBURGO, Scozia

Anche la capitale della Scozia si piazza ben in alto nella mia personale lista delle capitali europee da visitare a Natale. Il Natale a Edimburgo è una grande festa, di impronta tedesca. Un numero incredibile di eventi dall’apertura dell’area dei mercatini di Natale in East Princes Street Gardens, alla nella pista di pattinaggio ovale in St Andrew Square, che accerchia il Melville Monument dove volteggiare sui pattini nell’atmosfera scintillante creata dalle luci che illuminano la città.

L’European Christmas Market vi consentirà di scegliere graziosi regalini come oggetti fatti a mano e sorprese gastronomiche, mentre ascoltate le suggestive sonate delle cornamuse, in West George Street potrete trovare lo Scottish Market con i migliori prodotti che questa splendida terra, la Scozia, offre.

Per i più piccoli c’è Santa Land nei Princes Street Gardens, una fiera con sei divertenti attrazioni e un mercato per i bambini pieno di doni e giochi. Cerca l’Officina degli Elfi nascosta nel Labirinto dell’Albero di Natale e vai a conoscere Babbo Natale nella sua grotta.
Godetevi la vista panoramica sulla città dalla cima della Big Wheel, fatti un giro sull’affascinante giostra nei East Princes Street Gardens e, se non soffri di vertigini, sali sullo Star Flyer, alto 60 metri.

Leggi anche: visitare Edimburgo: cosa vedere e cosa fare

10 città europee da visitare a Natale: Edimburgo

E ora che aspettate? A voi la scelta!

Rispondi